Zingaretti presidente di minoranza?

Zingaretti presidente di minoranza?

Questi i dati forniti da Affari Italiani ieri sera, ma il calcolo non è definitivo, anche perché non è chiaro come siano stati contati i seggi per i candidati alla presidenza perdenti.

ADimensione Font+- Stampa

Comunque vada sarà difficile. Consigliere più, consigliere meno Nicola Zingaretti avrà il duro compito di ricercare in Consiglio regionale la maggioranza che gli permetterà di governare. L’esito delle elezioni regionali con il governatore uscente premiato, ma a metà, regala infatti un Consiglio regionale di minoranza a Zingaretti che arriva a 25 voti su 51 disponibili.

A determinare questo risultato l’ottima prestazione delle liste in appoggio al candidato di centrodestra Stefano Parisi che raggiungono quasi quota 37%, contro il circa 34% delle liste di centrosinistra. 

 

 

L’assemblea regionale così dovrebbe essere composta da 18 consiglieri del Pd, 3 della Lista Zingaretti e 3 tra Liberi e Uguali, +Europa e Centro solidale. Tra questi anche Enrico Panunzi e forse Luisa Ciambella.
Nel centrodestra 6 seggi per Forza Italia, 4 per la Lega, 3 per Fratelli d’Italia e 1 ciascuno per Udc e Energie per l’Italia.
Per il Movimento 5 Stelle 10 seggi, tra cui forse Silvia Blasi, e 1 per Sergio Pirozzi.

Questi i dati forniti da Affari Italiani ieri sera, ma il calcolo non è definitivo, anche perché non è chiaro come siano stati contati i seggi per i candidati alla presidenza perdenti.

Tutti i risultati delle elezioni regionali con i grafici per città, partito e coalizione

 

 

 

Decarta racconta la Tuscia