Worshop della violinista londinese Helen Brunner all’Unione

Worshop della violinista londinese Helen Brunner all’Unione

Nella splendida cornice del teatro dell'Unione domenica 10 dicembre si è svolto il concerto conclusivo del primo workshop nazionale suzuki per archi, organizzato dal CeSmi, Centro Sperimentale musicale per l'Infanzia, una realtà musicale ormai consolidata e apprezzata a livello nazionale e internazionale.

ADimensione Font+- Stampa

Nella splendida cornice del teatro dell’Unione domenica 10 dicembre si è svolto il concerto conclusivo del primo workshop nazionale suzuki per archi, organizzato dal CeSmi, Centro Sperimentale musicale per l’Infanzia, una realtà musicale ormai consolidata e apprezzata a livello nazionale e internazionale.

A tale proposito è stata fondamentale la piena collaborazione ricevuta dal Comune di Viterbo che ha concesso una location davvero eccezionale, il teatro dell’Unione appena inaugurato dopo un lungo restauro, dove si è tenuto un concerto che ha evidenziato l’assoluta eccellenza artistica dei partecipanti coinvolgendo tutti i presenti con grande
emozione.

La manifestazione, fortemente voluta nella nostra città da Helen Brunner, importante violinista londinese di fama internazionale e anima dell’Esa, European Suzuki Association, ha visto la partecipazione di oltre 100 ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni provenienti da tutta Italia, venuti armati di violini, viole, violoncelli e contrabbasso e tanta voglia di suonare e imparare insieme divertendosi.

Viterbo ha accolto questa speciale invasione nel pieno splendore natalizio a cui si è aggiunta la grazia imponente della macchina di Santa Rosa che campeggia proprio davanti alla porta del teatro.

Il workshop è iniziato venerdì 8 dicembre presso i locali della scuola S. Thomas, gioiello architettonico custodito nelle mura cittadine, che ha messo a disposizione le sue accoglienti aule per le lezioni e le prove tenutesi fino al sabato, con i migliori insegnanti Suzuki. Oltre alla già citata Helen hanno partecipato il maestro Koen Rens, violinista belga di grande carisma che con la sua simpatia ha catturato l’attenzione e il cuore dei ragazzi, e
la Sig.ra Virginia Ceri, membro del consiglio direttivo dell’Istituto Italiano Suzuki, senza dimenticare le fantastiche Ann Stupay e Naomi Barlow, che hanno messo tutte loro stesse perché questo workshop diventasse una esperienza unica nella vita dei giovani musicisti partecipanti e delle loro famiglie.

All’interno della manifestazione è stato celebrato anche il concorso “Io suono con l’orchestra” che ha permesso ai giovani più talentuosi di suonare come solisti con l’accompagnamento dell’Orchestra giovanile del Cesmi, una eccellenza musicale che conquista pubblico e fama esibizione dopo esibizione, concluso con uno splendido ed
emozionante concerto tenutosi il sabato sera presso un gremito Duomo di Viterbo, messo a disposizione dalla Curia grazie alla collaborazione di Caffeina cultura.

La riuscita di una manifestazione così imponente è stata possibile grazie al lavoro e alla collaborazione degli insegnanti e di tutte le famiglie che con piena disponibilità hanno partecipato all’organizzazione e alla realizzazione di questa splendida iniziativa.