Volpara e Merlano: dopo la lite furibonda, mercoledì si riprova a parlarne

Volpara e Merlano: dopo la lite furibonda, mercoledì si riprova a parlarne

Durante una seduta che si preannuncia tesa si cercherà di riprendere il filo del discorso. Intorno alle 9 ci sarà l’appello, poi spazio alla discussione sul piano che prevede la discussione sulla Volpara e sul Merlano.

ADimensione Font+- Stampa

Dopo la seduta infuocata della scorsa settimana si torna a parlare del Piano di alienazioni e valorizzazioni del Comune di Viterbo. La seduta della seconda Commissione mercoledì scorso era stata sospesa dopo decine di minuti di litigi tra maggioranza e opposizione in seguito alle dichiarazioni di Gianmaria Santucci a La Fune e alla scritta “Fioroni merda” affissa presso la rotatoria di Santa Barba su strada Teverina.

Luisa Ciambella in un lungo intervento aveva preso le difese di quello che si può considerare essere il proprio “padre”, ovvero Giuseppe Fioroni. In un intervento scomposto aveva informato i consiglieri che il sindaco Leonardo Michelini stava decidendo se querelare il consigliere Santucci e aveva lasciato intendere di avere informazioni riservate legate alle indagini in corso sull’affissione dell’offesa all’onorevole del Pd che le permettevano di dire che gli articoli di stampa che riportavano le dichiarazioni e le scritte potessero essere legate.

La discussione dopo un lungo litigio è stata sospesa e verrà ripresa mercoledì prossimo. Durante una seduta che si preannuncia tesa si cercherà di riprendere il filo del discorso. Intorno alle 9 ci sarà l’appello, poi spazio alla discussione sul piano che prevede la discussione sulla Volpara e sul Merlano. La Volpara potrebbe essere oggetto di una edificazione massiccia con la nascita di un centro espositivo e\o commerciale, la seconda area di un campo da calcio.