Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Vittorio Di Battista offende Mattarella su Facebook, indagato

Vittorio Di Battista offende Mattarella su Facebook, indagato

Un post su Facebook contro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella mette nei guai Vittorio Di Battista, il padre del più noto Alessandro.

ADimensione Font+- Stampa

Un post su Facebook contro il presidente della Repubblica Sergio Mattarella mette nei guai Vittorio Di Battista, il padre del più noto Alessandro.

Il 23 maggio da Civita Castellana Vittorio Di Battista pubblica un post dal titolo “i dolori di mister allegria”. Il testo: “È il papà di tutti noi. È quello che si preoccupa di varare un governo. È quello che ha avallato la legge elettorale che impedisce di varare un governo. Poveretto, quanto lo capisco”.

Poi: “Lo capisco e per questo, mi permetto di dargli un consiglio, un consiglio a costo zero. Vada a rileggere le vicende della Bastiglia, ma quelle successive alla presa. Quando il Popolo di Parigi assaltò e distrusse quel gran palazzone, simbolo della perfidia del potere, rimasero gli enormi cumuli di macerie che, vendute successivamente, arricchirono un mastro di provincia. Ecco, il Quirinale è più di una Bastiglia, ha quadri, arazzi, tappeti e statue. Se il popolo incazzato dovesse assaltarlo, altro che mattoni. Arricchirebbe di democrazia questo povero Paese e ridarebbe fiato alle finanze stremate. Forza, mister Allegria, fai il tuo dovere e non avrai seccature”.

Il post è stato poi rimosso ma era già finito sotto la lente della Procura di Roma, che ha aperto un fascicolo e l’ha iscritto nel registro degli indagati per violazione dell’articolo 378 che punisce “le offese al prestigio e all’onore del capo dello Stato”. A occuparsi del caso i carabinieri del Ros, nei prossimi giorni probabile la convocazione per l’interrogatorio.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031