Viterbo nel cinema: oggi l’inaugurazione del progetto

Viterbo nel cinema: oggi l’inaugurazione del progetto

Appuntamento in piazza delle Erbe e nelle vie del centro storico della città per il via a Viterbo nel cinema, il progetto promosso dall’Assessorato allo sviluppo economico del Comune di Viterbo e realizzato dal Tuscia Film Fest nell’ambito di Tuscia Terra di Cinema.

ADimensione Font+- Stampa

Viterbo nel cinema: oggi l’inaugurazione, l’inaugurazione della cinemappa e dei pannelli e sarà pubblicato il sito www.tusciaterradicinema.com. Appuntamento in piazza delle Erbe e nelle vie del centro storico della città per il via a Viterbo nel cinema, il progetto promosso dall’Assessorato allo sviluppo economico del Comune di Viterbo e realizzato dal Tuscia Film Fest nell’ambito di Tuscia Terra di Cinema.

Alle ore 18.30 sarà scoperta la palina informativa dedicata a Federico Fellini e a I vitelloni e poi le altre (piazza del Plebiscito, piazza del Gesù, piazza San Lorenzo) posizionate sulla passeggiata che porterà fino all’arena del Tuscia Film Fest.

Il critico Franco Grattarola, curatore editoriale del progetto, introdurrà i contenuti di ogni singola palina. Per celebrare l’evento dal 6 luglio all’11 agosto, inoltre, alcuni locali del centro storico del capoluogo della Tuscia ospitano la mostra fotografica I luoghi e i sapori del cinema che racconta in 12 scatti il rapporto tra il grande cinema italiano e internazionale e il territorio della provincia di Viterbo.

Viterbo nel cinema proporrà un circuito cineturistico della città e di due sue frazioni (San Martino al Cimino e Bagnaia) e saranno apposte sette paline a tema:

– Piazza del Plebiscito / Il set Viterbo: Il Vigile, I Vitelloni e tutti gli altri;
– Piazza del Gesù / Vecchia guardia, Luther, La mandragola e… Il cinema nel cuore medievale di Viterbo;
– Piazza San Lorenzo / Otello, Il tormento e l’estasi e Il maresciallo Rocca;
– Piazza delle Erbe / Viterbo, la città de I Vitelloni;
– Piazza della Rocca / Viterbo, la città de Il vigile;
– San Martino al Cimino / Mastroianni, De Sica, Monicelli: Il medico e lo stregone e…;
– Bagnaia / Habemus Papam e The young Pope: i giardini (vaticani) di Villa Lante.

Queste alcune delle azioni del progetto Tuscia Terra di Cinema – interamente bilingue (italiano e inglese) – che sarà supportato nel tempo anche grazie all’organizzazione di eventi, partecipazioni a festival nazionali e internazionali e a fiere di settore, ecc… e che dopo Nepi, Vitorchiano, Castel S. Elia, Faleria e Viterbo è destinato a svilupparsi il tutto il territorio della provincia.

Nella foto in alto di Philippe Antonello: Nanni Moretti sul set di Habemus Papam a Villa Lante (Bagnaia, Viterbo).