Viterbo con Amore consegna 13mila euro a cinque associazioni del territorio

Viterbo con Amore consegna 13mila euro a cinque associazioni del territorio

Conclusa ufficialmente la Campagna di Solidarietà 2016-2017 dell’associazione Viterbo con Amore. Presso la Parrocchia della Sacra Famiglia il 4 luglio alle ore 18.00 è stato consegnato alle 5 associazioni del territorio il ricavato della raccolta fondi ( in totale più di 13mila euro) per la realizzazione di altrettanti progetti.

ADimensione Font+- Stampa

Conclusa ufficialmente la Campagna di Solidarietà 2016-2017 dell’associazione Viterbo con Amore. Presso la Parrocchia della Sacra Famiglia il 4 luglio alle ore 18.00 è stato consegnato alle 5 associazioni del territorio il ricavato della raccolta fondi ( in totale più di 13mila euro) per la realizzazione di altrettanti progetti.

Grazie al contributo ricevuto da Viterbo con Amore l’Associazione Eta Beta può continuare la formazione rivolta a operatori sanitari e fisioterapisti per la gestione autonoma di un ambulatorio riabilitativo nella città di Rrubik (Albania); l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti potrà facilitare la comunicazione e l’interazione informatica tra persone non vedenti attraverso l’uso del sistema Speaky Facile 3.0; l’Associazione Italiana Sindrome X Fragile può realizzare video curriculum (progetto “Vedo Curriculum”) per l’inserimento lavorativo di persone disabili; l’Associazione Vitersport proseguirà il progetto di nuoto integrato per 30 bambini (progetto “Benessere e sicurezza in acqua”) di cui 7 disabili ; l’Associazione Alzheimer Enzo Ciatti può formare dei volontari per la futura apertura di un centro di ascolto e orientamento a supporto dei familiari di persone affette da demenza.

All’inizio dell’incontro il presidente Domenico Arruzzolo ha espresso la sua soddisfazione per il raggiungimento degli obiettivi sottolineando che, grazie alle campagne di solidarietà attivate in questi anni, l’associazione ha sostenuto più di 85 progetti a livello territoriale e internazionale.

Successivamente nel ringraziare il parroco don Luca Scuderi per aver messo a disposizione la sala parrocchiale, lo ha invitato a prendere la parola. Don Luca nel suo breve discorso ha sottolineato l’importanza di differenziare, soprattutto nel mondo del volontariato, l’autoreferenzialità dalla generosità, prendendo ad esempio proprio l’associazione di Viterbo con Amore che da anni sostiene e si impegna per il bene del territorio e della comunità senza essere mai autoreferenziale, ma solidale e aperta agli altri.

Particolarmente significativo il video trasmesso in sala che più di ogni altra parola ha presentato in maniera dettagliata tutte le attività e i momenti di impegno solidale che Viterbo con Amore ha messo in atto in questo anno. “Tutto quello che avete visto realizzato – ha detto il presidente Domenico Arruzzolo – è stato possibile grazie alla partecipazioni di tutti i nostri sostenitori e amici, per questo mi sento di ringraziare uno ad uno la Fondazione Carivit, la ditta Orsolini, il Comune di Canepina e il Comitato S.Corona, il Comune di Viterbo, il CONI, la Banca di Viterbo, il Comitato Paraolimpico e gli Special Olympics, la ditta Scarpamondo, il Team Bike, la squadra del Tuscania Volley e l’associazione culturale Cantiere Fotografico. Tutti sono sempre al nostro fianco”.

Presente alla cerimonia, oltre ai rappresentanti di tante associazioni di volontariato e al priore della Confraternita del Gonfalone Franco Chiaravalle, il presidente della Fondazione Carivit Mario Brutti che nel porgere i saluti ai presenti, ha rinnovato l’impegno della Fondazione nel sostenere le realtà di svantaggio sociale e di altro tipo a fianco delle associazioni di volontariato.

In un clima familiare e informale si è passati quindi a consegnare il ricavato della raccolta fondi ai presidenti delle 5 associazioni che hanno ringraziato sentitamente presidente e volontari di Viterbo con Amore e che hanno illustrato lo stato attuale dei loro progetti e il prosieguo degli stessi.

Non è ancora tempo di ferie per il presidente e i volontari di Viterbo con Amore, infatti dal 7 al 15 luglio saranno presenti al “Mercatino dei bambini”, all’interno del Tuscia Film Fest, per affiancare i bambini nella vendita di giornalini, libri e tutto ciò che loro stessi hanno reperito. Tutto l’incasso del mercatino sarà devoluto al progetto “Campo delle rose” per l’apertura a Viterbo di un centro semiresidenziale destinato a persone con disturbi dello “spettro autistico”.

Banner
Banner
Banner