Viterbo come la Regione, Pd: “Allargare la coalizione per vincere come Zingaretti”

Viterbo come la Regione, Pd: “Allargare la coalizione per vincere come Zingaretti”

L'Unione comunale del Partito Democratico detta la linea per la composizione delle liste elettorali e delle coalizioni per l'individuazione di una coalizione alla Zingaretti.

ADimensione Font+- Stampa

“Allargare la coalizione e aumentare la rappresentatività elettorale della coalizione”. L’Unione comunale del Partito Democratico detta la linea per la composizione delle liste elettorali e delle coalizioni per l’individuazione di una coalizione alla Zingaretti. “È il miglior strumento – scrive il Pd – per vincere le elezioni come ha dimostrato la competizione regionale”. Zingaretti le elezioni le ha vinte a metà e la coalizione l’ha costruita in più di 20 giorni. Tanti ne mancano infatti alla presentazione delle liste e delle candidature.

La direzione dell’Unione comunale si è riunita nel pomeriggio di ieri dopo il processo di consultazione dei consiglieri uscenti. Un procedimento poco gradito ad alcuni, come a Melissa Mongiardo e ha stabilito “che la lista del PD a sostegno del candidato Sindaco deve necessariamente coinvolgere tutte le sensibilità presenti nel partito”. Una banalità.

L’apertura più interessante in vista delle elezioni comunali di Viterbo però è un’altra, che fa presagire una strada già pensata: le alleanze ispirandosi a Nicola Zingaretti. Alleanze con partiti e civici. “Allargare la coalizione e aumentare la rappresentatività elettorale della coalizione stessa è il miglior strumento per vincere le elezioni come ha dimostrato la competizione regionale vinta da Zingaretti”.

 

Decarta racconta la Tuscia