Viterbo chiede 4 milioni a Talete che così rischia il fallimento

Viterbo chiede 4 milioni a Talete che così rischia il fallimento

Il paradosso è che il Comune è anche il maggior azionista della società e così fa causa a se stesso. Parlato é ottimista e sembra che non ci dovrebbero essere problemi, anche perché la volontà di trovare una soluzione ragionevole sembra essere di entrambe le parti in campo.

ADimensione Font+- Stampa

Il Comune chiede 4 milioni a Talete che così rischia il fallimento. Intanto si tratta per rateizzare il debito. A darne notizia è Il Messaggero che riporta le parole del presidente di Talete Spa Salvatore Parlato. “Il comune – dice – ha fatto un decreto ingiuntivo, ora i legali stanno ragionando su un’ipotesi di rateizzazione”.

Il paradosso è che il Comune è anche il maggior azionista della società e così fa causa a se stesso. Parlato é ottimista e sembra che non ci dovrebbero essere problemi, anche perché la volontà di trovare una soluzione ragionevole sembra essere di entrambe le parti in campo.

Banner
Banner
Banner