Viterbix, “Ma che fai Sbarelli?”

Viterbix, “Ma che fai Sbarelli?”

Scene non proprio edificanti a Palazzo dei Priori e Viterbix ne ha tirato fuori una vignetta simpatica, che gioca col cognome del protagonista: l'assessore Giacomo Barelli.

ADimensione Font+- Stampa

Per tutta la settimana uno dei temi più battuti sul fronte politico comunale è stato quello della litigata, all’interno dell’aula del consiglio, tra l’assessore Giacomo Barelli e Francesco Moltoni. A innescare il tutto una semplice domanda posta da quest’ultimo all’assessore Antonio Delli Iaconi. Il consigliere ha chiesto di sapere se Caffeina avrebbe pagato o meno l’occupazione del suolo pubblico per la manifestazione Caffeina Winter.

Punto interrogativo che ha fatto scattare Barelli. La scena, risalente a giovedì della scorsa settimana, non è stata certo delle più edificanti. Tanto che le opposizioni hanno pensato bene di presentare una “mozione di sfiducia” verso l’assessore. Una procedura non consentita dal Tuel e dal regolamento comunale e quindi derubrigata a richiesta di censura.

Questo giovedì Barelli ha chiesto scusa in consiglio e tutti si aspettavano di poter continuare sul tema, che invece è stato confinato in fondo all’ordine del giorno del consiglio comunale. Viterbix ha sintetizzato l’inizio di tutto questo in una vignetta.

barelli