Viterbese: il Comune stanzia i 30mila euro da restituire alla Viterbese

Viterbese: il Comune stanzia i 30mila euro da restituire alla Viterbese

Il Comune di Viterbo ha stanziato i 29.701,06€ da restituire alla Viterbese per i lavori di videosorveglianza fatti dalla società allo stadio Rocchi.

ADimensione Font+- Stampa

Il Comune di Viterbo ha stanziato i 29.701,06€ da restituire alla Viterbese per i lavori di videosorveglianza fatti dalla società allo stadio Rocchi. Comincia così il nuovo corso del rapporto tra Comune di Viterbo e Piero Camilli. Dopo la cavalcata vincente che ha portato la squadra gialloblu ad un passo dalla promozione tra i professionisti (manca poco, leggi qui) sono infatti tornate al centro dell’attenzione mediatica, le necessità dello stadio cittadino, da sistemare per poter ospitare le gare di Lega Pro.

Il primo passo, però, è stato quello di rispettare i patti con il presidente Piero Camilli che ha anticipato le somme per i lavori della videosorveglianza. Il comune di Viterbo impegna “l’importo di € 29.701,06 che sarà erogato, a seguito della presentazione delle necessarie documentazioni e rendicontazioni”.

Decarta racconta la Tuscia