Via Santa Maria in Silice, questa la strada più disastrata di Viterbo. Situazione da farsi il segno della croce, tanti disagi per residenti e attività

Via Santa Maria in Silice, questa la strada più disastrata di Viterbo. Situazione da farsi il segno della croce, tanti disagi per residenti e attività

E' via Santa Maria in Silice la strada più disastrata dell'intera città di Viterbo. E con questa affermazione lanciamo una sfida ai nostri lettori a trovarne di peggiori e inviarci foto a [email protected]

ADimensione Font+- Stampa

E’ via Santa Maria in Silice la strada più disastrata dell’intera città di Viterbo. E con questa affermazione lanciamo una sfida ai nostri lettori a trovarne di peggiori e inviarci foto a [email protected]

Questa strada, appena fuori Pianoscarano, nella zona del Carmine, è da mettersi le mani nei capelli. Chi crede farebbe bene a farsi il segno della croce prima di attraversarla. In pratica la strada non c’è più, si è polverizzata. Una roba da non crederci, tanto che verrebbe voglia di sollecitare un’inchiesta sui lavori che la realizzarono.

Può una strada fare quella fine lì. A Roma la Procura ha aperto un’inchiesta sulle strade disastrate e martoriate dalle buche. Possibile che il dilagare del fenomeno sia normale?

Tornando alla nostra via. Qui ci sono voragini che battono il metro di estensione. E per residenti e lavoratori, che sono obbligati a passarci, è un guaio serio. All’assessore ai Lavori Pubblici segnaliamo la condizione incredibile di questa strada e la segnaliamo anche al prefetto di Viterbo, che si sta mostrando molto attento a quello che accade sul territorio.