Via libera alle terme del Paliano: la maggioranza si ricompatta

Via libera alle terme del Paliano: la maggioranza si ricompatta

Il Consiglio comunale di Viterbo questa mattina ha approvato l’adozione del progetto della Free Time per la realizzazione di un parco termale, con centro congressi, strutture turistiche e abitazioni per un totale di 80mila metri cubi.

ADimensione Font+- Stampa

Via libera alle terme del Paliano, cambia poco dopo le liti di un mese fa: cambia solo la destinazione d’uso di un decimo di cubatura che passa da residenziale a termale. Ma il progetto rimane lo stesso. Il Consiglio comunale di Viterbo questa mattina ha approvato l’adozione del progetto della Free Time per la realizzazione di un parco termale, con centro congressi, strutture turistiche e abitazioni per un totale di 80mila metri cubi. Vota a favore solo la maggioranza, compatta, con l’aggiunta di Goffredo Taborri. Voto contrario del solo consigliere 5 Stelle Gianluca De Dominicis, la minoranza infatti ha preferito uscire dall’aula.

Il progetto era stato criticato dai consiglieri serra-panunziani del Partito Demcoratico che avevano chiesto un compromesso ai propri alleati, riducendo le cubature destinate ad abitazioni, che poi il privato potrà vendere per rientrare dell’investimento, e aumentando quelle a destinazione turistico-termale. Posizione accolta, anche se l’impianto e il progetto rimarrà lo stesso, ma solo con destinazione differente.

Altra richiesta dei democratici era riguardante la contemporaneità della realizzazione pena la decadenza della convenzione. Richieste accolte e via libera al progetto che ora attenderà l’ok della Regione, che non sembra per nulla scontato.

Banner
Banner
Banner