Via libera al progetto dell’amministrazione: il cimitero di Grotte ampliato entro fine anno

Via libera al progetto dell’amministrazione: il cimitero di Grotte ampliato entro fine anno

Il Tar respinge il ricorso della Silve: confermato il no al project financing di mariniana memoria, ma sì comunque all’allargamento del Cimitero di Grotte.

ADimensione Font+- Stampa

Il Tar respinge il ricorso della Silve: confermato il no al project financing di mariniana memoria, ma sì comunque all’allargamento del Cimitero di Grotte. Questa mattina in conferenza stampa il sindaco Leonardo Michelini e Alvaro Ricci hanno annunciato trionfalmente la vittoria presso il tribunale amministrativo: “Avevamo ragione”. Il project financing bocciato da Michelini e i suoi prevedeva che la Silve realizzasse l’allargamento del cimitero in cambio della gestione per 25 anni del servizio delle cremazioni.

Secondo l’amministrazione Michelini l’accordo, a causa di un aumento considerevole delle richieste di cremazione, era troppo sbilanciato a favore dell’azienda toscana e quindi ha ritenuto “necessario e urgente l’intervento – ha detto Ricci -dell’amministrazione”. “Abbiamo tutelato – ha detto Michelini – gli interessi del Comune e dei cittadini”.

L’ampliamento però non salta, dicono Michelini e Ricci, che hanno spiegato che verrà realizzato attraverso un mutuo con la cassa depositi e prestiti per 370mila euro. Il progetto non è ancora arrivato in Giunta, perché mancherebbero ancora i pareri di Asl e Provincia. Quanto ai tempi, secondo Ricci e Michelini l’opera sarà conclusa entro i primi mesi del 2017.