Vespignani a Viterbo: le opere realizzate nel viterbese da chi pensò l’Unione

Vespignani a Viterbo: le opere realizzate nel viterbese da chi pensò l’Unione

Vespignani a Viterbo: il volume a cura di Simonetta Valtieri racconta le opere nel Viterbese dell’architetto che progetto il Teatro dell’Unione.

ADimensione Font+- Stampa

Vespignani a Viterbo: il volume a cura di Simonetta Valtieri racconta le opere nel Viterbese dell’architetto che progetto il Teatro dell’Unione. Il testo, presentato venerdì 22 dicembre, alle 17 presso il Teatro dell’Unione di Viterbo, è a cura di Simonetta Valtieri con contributi di Vincenzo Fontana, Clementina Barucci, Enzo Bentivoglio, e una nota introduttiva di Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia di San Luca. Il libro è stato realizzato su iniziativa dell’associazione “RinascimentiAmo: un Futuro per il Passato”.

“La pubblicazione del presente volume – spiega l’associazione – è collegata alle iniziative portate avanti dall’associazione culturale ‘Rinascimentiamo: un Futuro per il Passato’ curata dalla Presidente Simonetta Valtieri, prende spunto dalla riapertura del Teatro dell’Unione di Viterbo, progettato da Virginio Vespignani (1808-1882), e si pone lo scopo di far conoscere le opere realizzate a Viterbo e nel viterbese da tale illustre architetto”.

Dopo una nota introduttiva di Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia di San Luca di cui Vespignani fu Presidente, Vincenzo Fontana inquadra l’attività dell’architetto nel panorama storico-artistico di metà Ottocento, Clementina Barucci ne illustra le opere realizzate a Viterbo e nella provincia e, infine, Enzo Bentivoglio ripercorre l’iter della realizzazione del Teatro dell’Unione attraverso gli atti formali attestati da quasi 300 lettere, conservate presso la Biblioteca Comunale degli Ardenti di Viterbo, che ben evidenziano le problematiche quotidiane del cantiere nei rapporti con la committenza, con la ditta appaltante e con le maestranze a cui Vespignani fornisce costantemente indicazioni dal punto di vista sia tecnico che estetico. Dalle lettere viene così delineato un quadro che fa emergere le molte difficoltà, oltremodo attuali, che possono insorgere nell’esecuzione di un’opera pubblica.

Alla presentazione saranno presenti anche Leonardo Michelini, Sindaco di Viterbo, Antonio Delli Iaconi, Assessore alla Cultura e interverranno: Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia di San Luca, Simonetta Valtieri, Presidente dell’Associazione RinascimentiAmo, Vincenzo Fontana, Clementina Barucci, Enzo Bentivoglio, Quirino Galli.