‘Verdi e Contenti’ all’Orto Botanico di Viterbo dal 27 al 28 maggio

‘Verdi e Contenti’ all’Orto Botanico di Viterbo dal 27 al 28 maggio

Tra i prodotti in esposizione: la collezione di lavande e salvie ornamentali dalla Sardegna, Papaveracee e fiori eduli con Cottage Garden, acquatiche di Eta Beta da Alessandria, erbacee perenni de il Peccato Vegetale da Milano, collezione di Ortensie con Borgioli e piante adatte a climi mediterrannei con il Vivaio Salto del Prete, per continuare con agrumi, piante ortive da seme biologico, aceri, rose e bonsai.

ADimensione Font+- Stampa

Germoglia a Viterbo ‘Verdi e Contenti’. Il 27 e 28 maggio arriva il nuovo appuntamento florovivaistico per tutti gli appassionati e non del giardinaggio. Per l’occasione i migliori vivaisti e collezionisti botanici, affiancati da artigiani e menti creative, si ritrovano nella magnifica cornice dell’Orto Botanico “Angelo Rambelli” dell’Università degli Studi della Tuscia per condividere conoscenza e saperi e offrire preziosi consigli per vivere al meglio i propri spazi verdi.

“Siamo alla prima edizione di un evento green – spiega Chiara Brunori, organizzatrice e ideatrice di ‘Verdi e Contenti’ – che prevede un ricco e qualificato programma e la partecipazione di ben 30 espositori del comparto florovivaistico, altamente selezionati e provenienti da tutta Italia. Un’occasione unica di trascorre un gradevolissimo weekend in uno dei luoghi più belli di Viterbo, fare shopping di piante rare e coltivare il proprio pollice verde, perché tutti possono fare giardinaggio”.

Tra i prodotti in esposizione: la collezione di lavande e salvie ornamentali dalla Sardegna, Papaveracee e fiori eduli con Cottage Garden, acquatiche di Eta Beta da Alessandria, erbacee perenni de il Peccato Vegetale da Milano, collezione di Ortensie con Borgioli e piante adatte a climi mediterrannei con il Vivaio Salto del Prete, per continuare con agrumi, piante ortive da seme biologico, aceri, rose e bonsai.

Oltre alla mostra-mercato ‘Verdi e contenti’ propone un programma di appuntamenti per adulti e bambini: l’incontro “Erbacce e insetti nel piatto” con il docente dell’Università degli Studi della Tuscia Stefano Speranza (sabato, ore 16,30); i laboratori per i bambini “Piccoli giardinieri crescono” con il Sistema Museale di Ateneo e le associazioni Arci e Humus Sapiens; i laboratori del gusto di Slow Food Viterbo e Tuscia dedicati a “L’uso delle erbe aromatiche in cucina” con la presidente Claudia Storcè. In entrambi i giorni per i bambini possibilità di Tree Climbing con Ecologistica.

Inoltre è prevista la possibilità di effettuare visite guidate all’interno dell’Orto botanico.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Viterbo, dall’Università degli Studi della Tuscia, dall’Orto Botanico “Angelo Rambelli”, dalla Provincia di Viterbo, dalla Camera di Commercio Viterbo, dall’Ordine degli Architetti e paesaggisti di Viterbo, dalla Confimprenditori Viterbo.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Francesco Monzillo, segretario generale Camera di Commercio Viterbo; Sonia Perà, assessore allo sviluppo economico del Comune di Viterbo; Annamaria Fausto, pro rettore vicario Università degli Studi della Tuscia; Laura Zucconi, responsabile scientifico dell’Orto botanico “Angelo Rambelli”; Claudia Storcè, presidente di Slow Food Viterbo e Tuscia.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti in tempo reale visita il sito internet: www.verdiecontenti.it e le pagine social dedicate.

Apertura sabato 27 e domenica 28 maggio 2017 dalle ore 9,30 alle 19,00 con piccolo punto ristoro presente. Biglietto di ingresso 5 euro, bambini gratuiti fino a 12 anni. Contatti: [email protected] – tel. 333.9522700.

Banner
Banner
Banner