Variazione di bilancio, Ciambella e Michelini illustrano i primi interventi

Variazione di bilancio, Ciambella e Michelini illustrano i primi interventi

Ciambella e Michelini annunciano una serie di lavori di manutenzione in città e nelle frazioni, il tutto al costo di circa 640mila euro da prendere dalle variazioni di bilancio.

ADimensione Font+- Stampa

E’ pari a 1milione e 300mila euro, la cifra d’avanzo al bilancio, che lo scorso 30 novembre la maggioranza ha deciso di utilizzare per una serie di azioni sul territorio. Una decisione che le forze di opposizione non hanno preso bene. C’è chi ha parlato di eccessiva parcellizzazione, chi di “lista della spesa”, altri avrebbero voluto optare per il saldo dei debiti del Comune. Eppure la mozione è passata e ora la Giunta va al contrattacco.

Fino ad ora si sapeva che una grossa fetta del “tesoretto” – circa 900mila euro – andrà in lavori inerenti la viabilità all’interno della città e nelle frazioni. Ora, però, il sindaco e il suo vice hanno parlato anche di altri lavori: circa 640 mila euro che verranno stanziati per la manutenzione, ordinaria e straordinaria, di strade, aree ed edifici pubblici.

L’assessore al Bilancio e vice sindaco, Luisa Ciambella, ha spiegato che a breve partiranno i lavori per il completamento del nuovo volto di Prato Giardino. “Grande attenzione – ha spiegato – verrà dedicata poi all’area che ospita i bagni in via Cesare Dobici. Nello specifico l’amministrazione provvederà alla riqualificazione di quell’area attraverso un concorso di idee per studenti delle scuole superiori, con la collaborazione dell’assessorato all’urbanistica”.

Anche il parco di via Colle a San Martino al Cimino e l’area giochi di Valle Pierina e del palazzo di via Cardinal Gambara a Bagnaia, nelle aree di interesse di questo nuovo stanziamento, secondo le parole del sindaco Michelini. “Verranno effettuati inoltre lavori all’asilo nido ex Omni in via santa Maria in Volturno, all’asilo nido di santa Barbara, in alcune scuole, tra cui la Fantappiè e all’interno dei centri anziani. Anche per quel che riguarda la manutenzione abbiamo cercato di dare risposte ad annose situazioni, sollecitate più volte, in diverse occasioni”.