Una settimana dedicata a ignoto, misteri e paranormale, ecco a voi ‘Sulle tracce del mistero’

Una settimana dedicata a ignoto, misteri e paranormale, ecco a voi ‘Sulle tracce del mistero’

Tutto pronto per la quarta edizione di 'Sulle Tracce del Mistero – una settimana dedicata a ignoto, misteri e paranormale', di scena, come di consueto, presso la chiesa di Santa Maria della Salute, a Viterbo, dal 15 al 22 di ottobre.

ADimensione Font+- Stampa

Tutto pronto per la quarta edizione di ‘Sulle Tracce del Mistero – una settimana dedicata a ignoto, misteri e paranormale’, di scena, come di consueto, presso la chiesa di Santa Maria della Salute, a Viterbo, dal 15 al 22 di ottobre.

Il programma anche quest’anno sarà ricco di appuntamenti che, come sempre, spazieranno su temi legati al mondo dell’invisibile, ai misteri della vita e dell’uomo. Inizio fissato per domenica 15 ottobre (ore 18) con ‘Limiti e potenzialità della Ricerca di Frontiera’. Un incontro nel quale si cercherà di capire che speranze ci sono di fare una ricerca seria e costruttiva che pretenda di arrivare a risultati oggettivi e verificabili. Condurrà la giornalista Caterina Berardi.

Lunedì 16 ottobre (ore 21) la conferenza ‘Investigazioni, metodi e risultati del Gruppo Prisma’, con un’ampia panoramica sulle principali indagini svolte negli anni dal gruppo, con tanto di approfondimenti e ipotesi di lavoro.
Martedì 17 ottobre (ore 21) la serata dedicata a ‘I Registri Akashici e la via alla indipendenza spirituale’. Cristina Vignato spiegherà come si può vivere finalmente in armonia con il Tutto.

Mercoledì 18 ottobre (ore 21) “viaggio” nel Bosco Esoterico di Montecchio insieme a Pier Isa della Rupe e all’attrice Manuela Miscioscia “Athena” che racconteranno dei suoi misteri nella serata intitolata ‘Montecchio: storia di streghe e di miti’.

Giovedì 19 ottobre (ore 21) serata interamente dedicata all’ufologia: ‘Esistono ancora gli Ufo?’, riflessioni su avvistamenti e casi recenti. Inoltre l’ufologo Giancarlo D’Alessandro parlerà del museo che ha allestito a Bagnoregio, il primo in Italia dedicato agli Ufo.

Venerdì 20 ottobre (ore 21) si entra nelle ‘Dimensioni invisibili e ultraterrene’, con la sensitiva Aradia che racconterà sue esperienze dirette e si sperimenterà col pubblico in sala. ‘Studi e indagini di creature impossibili’: il big foot, lo yeti, il mostro di Loch Ness, l’uomo falena, il chupacabras, creature misteriose incontrate nella Tuscia e dintorni e molto altro saranno i temi della serata di sabato 21 ottobre (ore 21).

Domenica 22 ottobre (ore 10.30) un fantastico tour del mistero mattutino nel mondo degli Etruschi con visita alla necropoli di Castel d’Asso insieme alla sensitiva Aradia (necessaria la prenotazione). Nel pomeriggio (ore 18.00) l’appuntamento conclusivo della manifestazione di quest’anno sarà rappresentato da un viaggio interiore attraverso la Natura, nel misterioso Mondo di Sotto, di Mezzo e di Sopra, alla scoperta de ‘I mondi segreti dello Sciamano’, con Katia Ferrari, ricercatrice e operatrice di sciamanesimo.

Tutti gli eventi sono a cura del Gruppo Prisma e sono gratuiti. L’unico a pagamento è il tour di domenica mattina dove è anche necessario prenotarsi. Per approfondimenti e informazioni in merito al programma della manifestazione e ai suoi ospiti: www.sulletraccedelmistero.it

Per prenotazioni o necessità specifiche chiamare il numero 320.0789147.

 

Decarta racconta la Tuscia