Una birra in onore di Civita di Bagnoregio

Una birra in onore di Civita di Bagnoregio

L'idea è di un birrificio artigianale di Sarzana, Bigiotti: “Sempre più imprenditori pronti a investire risorse e idee sul nostro territorio”

ADimensione Font+- Stampa

Civita di Bagnoregio è ora anche da bere. Un birrificio artigianale di Sarzana, particolarmente attento alla bellezza dei luoghi e alla bontà del gusto, ha infatti deciso di produrre e mettere in commercio un’apposita birra in onore della perla dei Calanchi.

Un’idea venuta ai giovani imprenditori de ‘La Bireta’. Il birrificio nasce nel 2015 da un’intuizione molto semplice: fondere in un unico prodotto la tradizione della birra artigianale e le suggestioni delle località più belle d’Italia.

Da questo concetto sono nate per prime le birre artigianali dedicate a uno dei posti più belli del mondo: Le Cinque Terre. Poi la famiglia si è allargata con la ‘La Bireta – Portovenere’ e ‘La Bireta – Portofino’. La “cucciola” di casa è invece ‘La Bireta – Civita di Bagnoregio’. L’idea di uscire dalla Liguria è venuta ai titolari del marchio dopo aver visitato Civita ed esserne rimasti rapiti. Da qui è nato un confronto con il Comune, che ha deciso di incoraggiare l’iniziativa e concedere l’autorizzazione per l’utilizzo del nome “Civita di Bagnoregio” sull’etichetta e del logo ufficiale di Civita.

“E’ una gioia vedere così tanta attenzione per il nostro territorio – le parole del sindaco Francesco Bigiotti -. Il lavoro di promozione e di comunicazione che stiamo portando avanti dà risultati oltre il prevedibile. Sempre più imprenditori sono interessati al marchio Civita di Bagnoregio e sono disposti a investire risorse e idee. In questo caso specifico il prodotto che stanno mettendo in commercio funzionerà come veicolo dell’immagine di Civita anche in altre parti d’Italia”.

Banner
Banner
Banner