Un teatro da 320 posti, una libreria da 200 metriquadri e tre giorni di festa. La nuova avventura di Fondazione Caffeina

Un teatro da 320 posti, una libreria da 200 metriquadri e tre giorni di festa. La nuova avventura di Fondazione Caffeina

Dalle 18 di venerdì 6 alle 23 di domenica 8 ottobre l'inaugurazione del nuovo spazio Caffeina (Teatro - Libreria - Bistrot - Biblioteca) vedrà protagonista un susseguirsi di artisti che regaleranno pillole di lettura, recitazione, canto e tante risate.

ADimensione Font+- Stampa

Tre giorni di festa per dare il via alla più grande avventura della Fondazione Caffeina. Dalle 18 di venerdì 6 alle 23 di domenica 8 ottobre l’inaugurazione del nuovo spazio Caffeina (Teatro – Libreria – Bistrot – Biblioteca) vedrà protagonista un susseguirsi di artisti che regaleranno pillole di lettura, recitazione, canto e tante risate: Chiara Gamberale, Aldo Cazzullo, Mario Incudine, Eleonora Gaggero, Gabriella Greison, Gianluigi Nuzzi, David Riondino, Riccardo Rossi, Simona Sparaco, Simone Tempia e il suo maggiordomo Lloyd, Claudio Strinati, Sandro De Palma, Luca Verdone, Deborah Caprioglio, Leonardo Conte, Pierluigi Gigante, Fabrizio Coniglio, Chiara De Bonis, Luciano Roffi, Gaetano Castelli, Raffaello Fusaro, Gianmaria Cervo, i musicisti Maurizio Zammartino, Peppe Stefanelli, Bob Piermartire, gli Hotel Supramonte, i FJF Big Band e molti altri saliranno sul palco per dar vita a una festa che porterà a Viterbo tanti amici di Caffeina tra gli ospiti che hanno già partecipato al Festival estivo e altri che arriveranno a Viterbo per la prima volta.

L’evento, totalmente gratuito, rispecchia la filosofia che ha sempre contraddistinto Caffeina e che caratterizzerà anche il nuovo spazio polifunzionale, pronto a ospitare incontri con autori, concerti e una straordinaria stagione teatrale che verrà presentata durante l’inaugurazione insieme alla campagna abbonamenti.

Il teatro che ospita 320 posti conviverà in armonia con la fornitissima libreria di oltre 200 metri quadri e con il bistrot, luogo ideale per rilassarsi, divertirsi o fare un’incontro di lavoro immersi nella cultura, tra i libri con una suggestiva vetrata sulla platea e sul palco. Faranno gli onori di casa il Presidente della Fondazione Andrea Baffo, il Direttore artistico Filippo Rossi e il Direttore del Teatro Annalisa Canfora.

 

Il programma dettagliato delle tre giornate di inaugurazione:

Venerdì 6 ottobre

17.00 – Inaugurazione del Teatro

18.00 – Chiara Gamberale in ”Qualcosa che nasce”. La scrittrice incontra i suoi lettori

21.00 – Aldo Cazzullo presenta il libro ”Metti via quel cellulare”. Letture di Leonardo Conte e Pierluigi Gigante.

22.00 – Hotel Supramonte in ”Omaggio a Fabrizio De André”

23.00 – Quattro risate con Dani Bra in ”SquiliBRAto”.

24.00 – Quattro risate con Salvatore Gisonna in ”Siamo tutti stressati. La vita quotidiana e l’essere moderni oggi”.

Sabato 7 ottobre

12.30 – Leonardo Conte e Pierluigi Gigante in ”MovieBox, un viaggio tra le vie del cinema”. Alessandro Sax alla chitarra.

15.45 – Fabrizio Coniglio in ”In ricordo di Ciaccio. Uomo e istituzioni”.

16.00 – Chiara De Bonis in ”Peggy, vita e avventure di Peggy Guggenheim”.

17.00 – Eleonora Gaggero presenta il libro ”Se è con te, sempre”.

17.30 – Premiazione del contest #viraltradition. Primo contest di mobile photography dedicato alla città di Viterbo e alle sue meraviglie medievali (in collaborazione con la Regione Lazio).

18.00 – Luciano Roffi in ”Prima o poi l’amore arriva” di Stefano Benni.

18.15 – Gabriella Greisonin ”Due donne ai raggi X, monologo sulla vita di Marie Curie e Hedy Lamarr”.

19.00 – Luca Verdone presenta ”Alberto il grande”. Documentario su Alberto Sordi (galleria).

19.45 – Quattro risate con Diego Cajelli e Alessio Tagliento in Karmaletale. Il ritorno del cabaret elettrico. Uno show unico nel suo genere, tra lo stand up e il blues, monologhi e interazioni per una comicità senza pietà.

20.20 . Quattro risate con Francesca Puglisi in ”Ccà nisciuno è fisso – L’era della precarietà”.

20.40 – Sandro De Palma e Luca Verdone in ”I bemolli sono blu”.

21.00 – Riccardo Rossi in ”Le medicine di una volta e le medicine di oggi”.

21.20 – Raffaello Fusaro in ”Mio padre è morto partigiano” di Roberto Lerici.

21.30 – Fjf Big Band in Teatro in Jazz.

22.20 – Luciano Roffi in ”Un tenebroso racconto sull’Inferno” di Luciano Roffi.

22.40 – Maurizio Zammartino, Peppe Stefanelli, Bob Piermartire in ”Profili Mediterranei. Sound latino senza inibizioni”. Concerto per chitarra, percussioni e tromba.

23.30 – Quattro risate con Luisanna Vespa in ”Me3”. Lo spettacolo tratta in modo divertente delle psicopatologie umane.

00.00 – Luciano Roffi in ”Il corvo” di Edgar Allan Poe.

Domenica 8 ottobre

11.00 – Claudio Strinati in ”La sopravvivenza dei miti classici nel mondo moderno”.

12.00 – Orchestra Giovanile Ce.S. M.I. in ”Da Mozart a Harry Potter. Musica dei giovani per i giovani”.

15.00 – Gianluigi Nuzzi in ”Quarto grado. I gialli d’Italia dalla parte delle vittime”.

16.00 – Leonardo Conte e Pierluigi Gigante in ”A Christmas Carol, letture verso il Teatro Incantato”.

17.00 – Deborah Caprioglio in La celebre Mazurka di Schubert ovvero Erik Satie tra musica e teatro. Al piano Sandro De Palma.

17.30 – Gaetano Castelli in Fantastico!. Da Canzonissima al Moulin Rouge, quando la scenografia diventa magia.

18.30 – Gianmaria Cervo in ”Monologhi scelti”.

19.00 – Simone Tempia presenta il libro ”In viaggio con Lloyd”. Sarà presente l’illustratore Gianluca Folì.

20.45 – Raffaello Fusaro in ”Il teatro non serve a nulla” di Raffaello Fusaro.

21.00 – David Riondino legge Madonna Filippa ovvero le avventure di una giovane signora pratese del 1350. Novella tratta dal Decameron di G. Boccaccio. Sandro De Palma eseguirà al pianoforte: Gagliarda di Vincenzo Galilei e Siciliana di Anonimo da ”Antiche arie e danze per liuto” trascrizione di Ottorino Respighi.

22.00 – Raffaello Fusaro in ”Mi fa male il mondo” di Giorgio Gaber.

22.30 – Mario Incudine in Mimì, quando Modugno non era Mister Volare

Natale Viterbo