Un quintale di coratella e molto altro per la tradizionale colazione di Pasqua a Pianoscarano

Un quintale di coratella e molto altro per la tradizionale colazione di Pasqua a Pianoscarano

La tradizione torna in piazza a Pianoscarano, per la diciassettesima volta consecutiva. Un appuntamento ormai imperdibile per molti viterbesi.

ADimensione Font+- Stampa

La tradizionale colazione di Pasqua? A Pianoscarano. L’appuntamento è dalle ore 9 di domenica 5 aprile in piazza Fontan del Piano. Un appuntamento organizzato, per il diciassettesimo anno consecutivo, dal club Amici di Pianoscarano ‘Giulio Selvaggini’.

Una manifestazione che tradizionalmente nasce nelle cantine di Pianoscarano tra parenti e amici per poi diventare quella che oggi è una grande festa nel giorno della Resurrezione.

Una lunga tavolata piena di tutti i prodotti tipici viterbesi forniti direttamente dai produttori dagli sponsor e dal Club Amici di Pianoscarano, il tutto annaffiato con vino rosso e dulcis in fundo, le tradizionali pizze di Pasqua artigianali. Immancabile poi la golosa cioccolata calda.

Alcune curiosità e ghiottonerie: Verrà preparata un quintale di coratella dal Club Amici di Pianoscarano nella loro preziosissima cucina, il noto caseificio Cioffi offrirà le sue prelibatezze di formaggi e latticini e poi i salumi offerti da Stefanoni e Casa Italia, il pane e le pizze di Pasqua offerte dai Panifici Fontecedro e Il Fornaio del Sole e tanti altri sponsor che hanno permesso la riuscita della manifestazione come’è stato negli anni passati.

Alle ore 9 don Alfredo Cento parroco della chiesa di Sant’Andrea, celebrerà la messa in piazza con la consueta benedizione, è stato invitato anche il vescovo Lino Fumagalli che è un grande estimatore del quartiere Pianoscarano.