Un pulsante che si incastra e decine di litri di acqua che invadono via San Pietro

Un pulsante che si incastra e decine di litri di acqua che invadono via San Pietro

Tutto per colpa di un pulsante. La scena si ripete da settimane: qualcuno ha bisogno di un goccio d'acqua, raggiunge la fontana, l'attiva e poi si genera un fiume che invade mezza via. Questo perché il tasto della fontanella si incastra e il malcapitato di turno, andando nel panico, non sa più che fare e se ne va.

ADimensione Font+- Stampa

Tutto per colpa di un pulsante. La scena si ripete da settimane: qualcuno ha bisogno di un goccio d’acqua, raggiunge la fontana, l’attiva e poi si genera un fiume che invade mezza via. Questo perché il tasto della fontanella si incastra e il malcapitato di turno, andando nel panico, non sa più che fare e se ne va.

Basterebbe fare pressione al lato del tubo e tutto tornerebbe a suo posto, ma non tutti riescono a capirlo. La questione è stata segnalata anche sulla pagina Facebook di Viterbo Civica, dove una cittadina chiede a chi va segnalato il guasto.

La risposta è naturalmente a Palazzo dei Priori, a cui chiediamo di provvedere nella sistemazione. Così si eviterà di sprecare acqua pubblica e al tempo stesso si metterà fine al lago, che rischia anche di ghiacciarsi in questi giorni, su via San Pietro.

Banner
Banner
Banner