Un mondo di grande bellezza nel sottosuolo di Bagnoregio (guarda il video)

Un mondo di grande bellezza nel sottosuolo di Bagnoregio (guarda il video)

Il Museo Geologico e delle Frane, realtà importante del territorio, ha realizzato un video per dare l'idea di cosa c'è sotto la superficie quotidianamente abitata e visitata. La scorsa settimana è stata accesa la luce sulla Bagnoregio Underground.

ADimensione Font+- Stampa

Bagnoregio mostra il suo volto underground. Come la vicina Orvieto, la prossima Orte e tante altre città italiane anche questo importante centro della Teverina, baciato dal turismo negli ultimi anni, ha un cuore di pozzi, cisterne, acquedotti, camminamenti sottorranei scavati nella roccia da mostrare.

Il Museo Geologico e delle Frane, realtà importante del territorio, ha realizzato un video per dare l’idea di cosa c’è sotto la superficie quotidianamente abitata e visitata. La scorsa settimana è stata accesa la luce sulla Bagnoregio Underground.

Sabato 17 dicembre la conferenza stampa all’auditorium Taborra, organizzata dal Museo Geologico e delle Frane e dall’Associazione Geo Teverina con il patrocinio del Comune di Bagnoregio e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale.

La conferenza è stata anche occasione per l’inaugurazione di una mostra, dal titolo appunto Bagnoregio Underground, allestita a Palazzo Alemanni e che offre ai visitatori la possibilità di osservare reperti dell’insediamento di epoca romana di Passeano, appena restaurati. La mostra sarà visitabile ad ingresso gratuito – con possibilità di visite guidate su prenotazione – fino a domenica 28 maggio, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica con orario 10-17.

Un’ulteriore bellezza in un territorio già particolarmente fortunato.

Banner
Banner
Banner