Un milione di visitatori a Civita di Bagnoregio. Bigiotti: “Al lavoro per potenziare offerta turistica”

Un milione di visitatori a Civita di Bagnoregio. Bigiotti: “Al lavoro per potenziare offerta turistica”

Civita conquista i turisti asiatici, sempre più frequenti, ma anche quelli provenienti da Centro e Nord Europa. Tantissimi gli italiani che scelgono questo luogo sospeso nella suggestiva Valle dei Calanchi per trascorrere il fine settimana.

ADimensione Font+- Stampa

Un milione di visitatori paganti a Civita di Bagnoregio. “Abbiamo raggiunto un traguardo importante, che è segno tangibile di quanto il turismo nel territorio del nostro Comune sia diventato una realtà significativa. L’introduzione del ticket al ponte ha permesso di quantificare l’attrattività di quello che ormai la stampa nazionale e internazionale considera uno dei borghi più belli e suggestivi d’Italia”. E’ il commento entusiasta del sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti.

Dal giugno 2013 a oggi è stato staccato un milione di biglietti. In tre anni e mezzo è sicuramente un segnale importante e incoraggiante. Parliamo infatti di una media di circa 300mila visitatori paganti all’anno. Ma l’aspetto più significativo è il trend di crescita costante dei flussi. Così Bagnoregio è diventato uno dei luoghi più attrattivi della Tuscia ma a ben guardare anche a livello nazionale ha un posizionamento strabigliante.

600mila i visitatori, tra paganti ed esentati dal biglietto, nel 2015 e nel 2016. Civita conquista i turisti asiatici, sempre più frequenti, ma anche quelli provenienti da Centro e Nord Europa. Tantissimi gli italiani che scelgono questo luogo sospeso nella suggestiva Valle dei Calanchi per trascorrere il fine settimana.

“Stiamo lavorando per porre in essere progettualità capaci di migliorare l’offerta turistica, puntando a favorire la nascita di un turismo esperienziale capace di aumentare il tempo di soggiorno sul nostro territorio – continua Bigiotti -. E’ una sfida importante anche per generare nuova occupazione tra accoglienza, ristorazione, commercio e artigianato locale. Con soddisfazione costatiamo l’aumento di interesse da parte di televisioni e giornali su Civita, sia nazionali che di Paesi esteri, e questo ci lascia ben sperare per una crescita degli attuali flussi. Abbiamo lavorato all’apertura di prospettive importanti e a breve arriveranno altre importanti sorprese”.

Banner
Banner
Banner