Un lucumone etrusco a piazza del Comune? In città arrivano i ghostbusters

Un lucumone etrusco a piazza del Comune? In città arrivano i ghostbusters

In città arrivano anche i ghostbusters, richiamati da un lucumone etrusco. Magari potremmo chiedere allo stesso di richiamare anche i turisti.

ADimensione Font+- Stampa

FantasmiL’apparizione che fa notizia è quella di Massimo Merendi e del suo assistente a piazza del Comune a Viterbo. Si tratta di due rappresentanti della National Ghost Uncover, in volgare potremmo definirli acchiappafantasmi. Camice bianco e strani arnesi in mano, i due hanno armeggiato nella mattina di ieri nel centro di Viterbo. Hanno anche tenuto una conferenza stampa all’interno del bar centrale, per parlare di una serie di segnalazioni made in Tuscia che sarebbero giunte nella sede di Ghost Uncover a Riccione.

“Un re etrusco, un lucumone – ci racconta Merendi – è apparso a una comitiva di turisti, giunti in città per l’ultimo San Pellegrino in Fiore. Intorno alle 22, stavano passeggiando in piazza del Comune e hanno iniziato a percepire qualcosa di strano. Hanno raccontato di questa visione. Insieme all’uomo c’era un montone gigante. La strana segnalazione ci ha incuriosito non poco e abbiamo deciso di venire. Anche perché il lucumone avrebbe annunciato di ritornare in un preciso giorno della prossima primavera e i Ghost Uncover vogliono esserci, con una particolare strumentazione”.

I due “acchiappafantasmi” si sono mostrati in realtà abbastanza scettici sul fenomeno e hanno confessato di avere ricevuto altre segnalazioni da Viterbo. A Tarquinia, per esempio, dicono che gli sia stata segnalata l’ombra di un cavaliere a cavallo. Di fantasmi al momento non c’è traccia, ma intanto sono apparsi i ghostbusters. Cavalieri medioevali e locumoni forse potrebbero avercela con i viterbesi, incapaci di mettere a frutto le ricchezze storiche che ci hanno lasciato. Saranno mica fantasmi della locale coscienza collettiva?