Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Un caffè insieme – La relazione curativa

Un caffè insieme – La relazione curativa

Carissimi lettori oggi vorrei trattare un argomento tanto intimo quanto personale: la relazione curativa. Prima di affrontare questo tema vorrei rivolgere il mio più sentito auspico a tutti i musulmani augurando loro di vivere questo mese di Ramadan (iniziato circa una settimane fa), mese del digiuno, in serenità e gioia con i loro cari. Possa Dio accettare le vostre preghiere notturne.

ADimensione Font+- Stampa

Carissimi lettori oggi vorrei trattare un argomento tanto intimo quanto personale: la relazione curativa. Prima di affrontare questo tema vorrei rivolgere il mio più sentito auspico a tutti i musulmani augurando loro di vivere questo mese di Ramadan (iniziato circa una settimane fa), mese del digiuno, in serenità e gioia con i loro cari. Possa Dio accettare le vostre preghiere notturne.

Una persona nella propria vita sicuramente avrà vissuto relazioni negative: relazioni in cui si è semplicemente vittima in quanto in questa tipologia di rapporto si lotta per un qualcosa che realmente non esiste soltanto per il desiderio di mandare avanti una relazione a costo di scendere a infiniti compromessi, lasciando un’enorme ferita al cuore. 

Bisogna precisare che in ogni relazioni ci sono sia gli aspetti positivi che quelli negativi. Nelle varie relazioni negative si può perdere fiducia in se stessi, o fiducia negli ideali della società, o fiducia nell’amore o peggio ancora nella propria stima. Si avrà una personalità basata principalmente sulla paura e sulla preoccupazione.

Nel viaggio della propria vita si ha necessariamente bisogno di una relazione vera e curativa e si ha l’esigenza di questa relazione, che è in grado di guarire tutte le afflizioni causate da relazioni insane e distruttive. Scegliere la persona giusta con cui condividere la nostra vita può liberarsi dalle pene amorose grazie alla sua generosità, al suo amore sincero e incondizionato e alla sua disponibilità di ascoltare il proprio partner (qualora avesse dei problemi).

Anche i genitori adottano i principi della relazione curativa con i propri figli al fine di difenderli e di aiutarli a superare al meglio le difficoltà che potranno riscontrare nel percorso della loro formazione personale, educativa e lavorativa. Una relazione sana può cambiare e migliorare la vita di una persona. Relazione di questo genere la si può avere ad esempio con un amico o con il proprio insegnante. Tutto ciò ti porterà ad apprezzare e ad avvicinarsi al proprio mondo interiore cercando di ripristinarlo.

Una relazione tra due amanti basata sulla sicurezza, fedeltà , amore e misericordia, è sufficiente per perfezionare la propria personalità. Questo tipo di rapporto può essere considerato come una cura psicologica definibile come una tentazione innovatrice di tutte le relazioni positive.

Persone afflitte da varie problematiche con una relazione che possa accettare gli errori dell’uno e dell’altro, vivranno un paradiso terrestre. L’importante è non diventare una vittima in attesa di questo tipo di rapporto, perciò bisogna porsi un obiettivo: essere il guaritore per le persone, che la loro vita è soltanto piena di ostacoli da dover superare ogni giorni per soltanto sopravvivere.

Chiunque si sedeva con il profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui ) riusciva a guarire rapidamente. Nell’Arabia della” Gahiliya ” (ignoranza) le persone si convertivano alle religioni dopo aver assistito al senso di umanità. Spesso si può trovare una relazione curativa avvicinandosi a Dio: la fede e il credente sono sicurezza.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031