Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Un caffè insieme – La fede nei libri inviati da Allah

Un caffè insieme – La fede nei libri inviati da Allah

Carissimi lettori, oggi tratterò dell’argomento che riguarda la fede nei Libri inviati da Allah. Il terzo articolo di fede ci ha ordinato di credere e che Allah, per mezzo dei profeti, ha inviato dei Libri agli uomini. Allah ha rivelato i Suoi Libri ai Suoi profeti, che hanno preceduto Muhammed (pace e benedizione su di lui) , nello stesso modo in cui al Profeta (pbsdl) , ha rivelato il sublime Corano.

ADimensione Font+- Stampa

Carissimi lettori, oggi tratterò dell’argomento che riguarda la fede nei Libri inviati da Allah. Il terzo articolo di fede ci ha ordinato di credere e che Allah, per mezzo dei profeti, ha inviato dei Libri agli uomini. Allah ha rivelato i Suoi Libri ai Suoi profeti, che hanno preceduto Muhammed (pace e benedizione su di lui) , nello stesso modo in cui al Profeta (pbsdl) , ha rivelato il sublime Corano.

Siamo stati informati dei nomi di questi Libri: i “ Figli di Ibrahim “ (Abramo) ; la Torah rivelata a Mosè; lo Zahira (il Salterio) di Davide, l’Ingil (il Vangelo) di Gesù. Non conosciamo, invece, i nomi dei Libri contenenti le rivelazioni fatte da Allah agli altri profeti. Di conseguenza, per quel che concerne l’esistenza di altri libri di religione, non possiamo affermare, con certezza, se essi appartengono al numero dei Libri rivelati, oppure no. Noi crediamo, comunque , tacitamente che tutti i Libri che furono inviati da Allah non potevano non contenere nient’altro che la Verità nel loro testo originario.

Il Corano ci informa che coloro ai quali questi libri sono stati destinati, ne hanno alterato i rispettivi testi originali, per cui la Parola di Dol è mischiata a testi concepiti dagli uomini. Questo lavoro di manomissione e di alterazione dei Libri è così evidente che gli Ebrei e i Cristiani stessi ammettono di non essere in possesso dei testi originali e di non avere che delle traduzioni, le quali nel corso dei secoli hanno subito e subiscono ancora molte alterazioni.

Il sublime Corano, in quanto Libro rivelato, non è un evento nuovo e strano, ma è la Rivelazione per mezzo della quale viene confermata, rinnovata e resa perfetta la normativa divina che gli uomini avevano mutilato o perduto nell’antichità.

Il Corano è l’ultimo dei Libri inviati da Allah e tra esso è quelli precedenti esistono notevoli differenze. Queste differenze possono essere riassunte, in breve , come segue: i testi originali della maggior parte dei Libri anteriori sono andati perduti e di essi non restano che tradizioni; il Corano, invece esiste tale e quale esattamente come venne rivelato al Profeta (pbsdl) ; non una sola parola è stata cambiata, non una sola lettera. Esso lo si può trovare nel suo testo originale e così l’Autentico Verbo Divino si è conservato per tutti i tempi a venire.

Nei Libri precedenti il Corano, autori umani hanno inserito i propri commenti nel testo contenete il Verbo Divino, mentre nel Corano non troviamo che il Verbo Divino nella sua purezza originale. Sulla base del l’evidenza storica non è possibile affermare, a proposito di tutti gli altri libri sacri posseduti dai diversi popoli, che ciascuno di essi appartenga realmente al Profeta (pbsdl) al quale, tradizionalmente, viene attribuito. Per alcuni di essi non si sa nemmeno in quale epoca e a quale Profeta furono rivelati. Per quanto concerne il Corano, invece, le prove che esso fu rivelato al Profeta Muhammed (pbsdl), sono così numerose, così convincenti e così irrefutabili che anche il più accanito avversario dell’Islam non ne può dubitare.

La gran parte dei versetti coranici e per numerosi precetti, si conosce con esattezza perfino le circostanze di tempo, luogo e occasione della loro rivelazione. La lingua del Corano è una lingua vivente ed è oggetto di insegnamento in quasi tutte le università del mondo; tutti possono impararla e colui che non ha tempo per farlo troverà dappertutto persone che la conoscono e che sono in grado di spiegargli il Corano. Ognuno dei Libri inviati precedentemente al Corano venne inviato ad un popolo particolare . Ciascuno di essi contiene alcuni Comandamenti che sembrano essere stati destinati ad un particolare periodo storico e rispondevano unicamente alte esigenze di quell’epoca.
I comandamenti contenuti nel Corano sono costruiti in modo tale da poter essere applicato in ogni luogo ed in ogni epoca.

Non si può negare che anche i Libri precedenti contenevano principi di dirittura morale e di virtù. Tali libri insegnavano dei principi di etica ed esponevano un modo di vita la cui realizzazione era conforme alla volontà di Allah , ma nessuno di essi era abbastanza universale da contenere tutto quanto necessario per una vita umana virtuosa , senza omettere nulla e senza citare alcunché di superfluo. Il Corano include quello che c’era di buono nei Libri precedenti , ma conclude altresì il ciclo delle Rivelazioni divine , le presenta nella loro totalità e fornisce un codice di vita che contiene tutto ciò , che è necessario all’uomo su questa terra.

Ultimi Commenti

Stefania Maraldi
February 22, 2018 Stefania Maraldi

Belle Immagini! [...]

guarda articolo
Luigi Tozzi
February 22, 2018 Luigi Tozzi

Veramente non si capisce proprio come il buon Dio abbia necessità di dettare un libro [...]

guarda articolo
Elena Buffone
February 21, 2018 Elena Buffone

Tovaglia in foto dell'azienda di design tessile MUSKA (www.muskadecor.com) ⭐ [...]

guarda articolo
Roberto Re
February 19, 2018 Roberto Re

incredibile [...]

guarda articolo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031