Un caffè insieme – Che cos’è il mese di Shaban?

Un caffè insieme – Che cos’è il mese di Shaban?

Carissimi lettori, oggi vi vorrei parlare di una curiosità sconosciuta a molti. Per i musulmani questo mese è chiamato Shaban, ovvero il mese tra Rajab e Ramadan

ADimensione Font+- Stampa

Carissimi lettori, oggi vi vorrei parlare di una curiosità sconosciuta a molti. Per i musulmani questo mese è chiamato Shaban, ovvero il mese tra Rajab e Ramadan
.
So per certo che questi nomi vi confonderanno ma non vi preoccupate, vi spiegherò il tutto rendendolo il più chiaro possibile. Come ben sapete il calendario islamico segue il calendario lunare che è ben diverso da quello solare (che siamo soliti seguire). Il primo si riferisce alla rotazione lunare che dura precisamente 29,530588 giorni ed è per questo motivo che la durata dei 12 mesi del calendario islamico oscilla tra 29 e 30 giorni; mentre il secondo dura 365 giorni e è suddiviso sempre in 12 mesi.

Il calendario islamico si riferisce alla migrazione che fece il profeta Muhammed (pace e benedizione su di lui), spostandosi dalla Mecca verso la Medina nel mese di Rabi El Ahwal. Difatti a oggi da questa celebre emigrazione siamo arrivati all’anno 1438. Secoli fa il rappresentante dei musulmani Umar Ibn ElKattab (che la pace sia di lui), dopo due anni e mezzo di operato stabilì l’inizio del calendario islamico dal primo Muharahmm dell’anno 17.

I mesi (dal 1° al 12°) del calendario islamico seguono il seguente ordine: Muharamm, Safar, Rabi El Ahwal, Rabi El Theni, Giamedii Alwahl, Giamedii El Ekerr, Rajab, Shabah, Ramadan, Shawal, Thu El Keddah, Thu El Heijah.

Oggi siamo alla quasi fine dell’ottavo mese, ovvero Shaban. Gli arabi chiamarono questo mese Shaban poiché il mese precedente (Rajab) era un mese in cui era vietato dichiarare guerra o essere protagonisti di vari saccheggi. Perciò nel mese che lo seguiva (Shaban) si riprendevano le battaglie. Successivamente con l’arrivo dell’Islam Shaban venne definito “il mese dei lettori” o “il mese del Corano”, poiché bisogna liberare le proprie anime da ogni cattivo sentimento. Quindi Shaban è il mese in cui i musulmani si preparano per l’arrivo di Ramadan.

Il profeta Muhammed (pbsdl) disse: “Rajab è il mese di Allah, Shaban è il mio mese, Ramadan è il mese della comunità”.

Nel 15° giorno di Shaban è preferibile (attenzione non è assolutamente obbligatorio) che i musulmani digiunino e la notte di questo giorno viene nominata “leilat Nisf Shaban”(la notte di metà Shaban) e i musulmani (se possono) pregano la notte, in quanto vengono elevate le buone azioni compiute.

Difatti il Profeta (pbsdl) disse: “Chi chiede perdono verrà perdonato. Chi chiede ricchezza gli verrà data. Chi chiede sollievo (perché è afflitto da vari problemi) gli verrà dato”. A seguito di questo giorno non è consigliabile digiunare poiché vi è un lungo mese di digiuno (di 29/30 giorni).

Secondo il mio punto di vista questa curiosità è fondamentale per capire al meglio la religione che ho scelto di seguire e per conoscere alcune differenze basilari.