Un ascensore per Fernando Casali, La Fune chiede ai suoi lettori di giocare questa partita

Un ascensore per Fernando Casali, La Fune chiede ai suoi lettori di giocare questa partita

Raccogliere 35mila euro in una quarantina di giorni. Tutti possono scendere in campo e giocare per Fernando Casali, 16 anni. Un incidente l'ha messo sulla sedia a rotelle e, per il momento, sta abitando nel garage sotto casa. Il problema si chiama barriere architettoniche. La soluzione da trovare è l'ascensore.

ADimensione Font+- Stampa

Raccogliere 35mila euro in una quarantina di giorni. Tutti possono scendere in campo e giocare per Fernando Casali, 16 anni. Un incidente l’ha messo sulla sedia a rotelle e, per il momento, sta abitando nel garage sotto casa. Il problema si chiama barriere architettoniche. La soluzione da trovare è l’ascensore.

 

FAI LA TUA DONAZIONE

 

Così sulla piattaforma di crowdfunding Eppela è partita la raccolta. Quasi 2mila euro sono stati già versati. E la partita è iniziata ora. Il noto giornale online Calcio della Tuscia (qui) si è messo la maglia ed è sceso in campo, in squadra con Casali. Anche La Fune ha scelto di farlo e invita tutte le testate del Viterbese a mettersi la stessa casacca. Sempre La Fune invita i suoi lettori a donare. La scelta è tra 10, 25 e 50 euro. In cambio si riceverà, nell’ordine: post su Facebook di ringraziamento di Fernando, cartolina del Gallese United con i ringraziamenti di Fernando, poster del Gallese United.

Fernando ha avuto un incidente, brutto, in motorino circa un anno fa. Un maledetto 22 ottobre. Era un portiere, giocava con gli allievi della Polisportiva Monti Cimini, mentre il fratello minore gioca con gli esordienti del Gallese United. Squadra dal grande spirito e capace di mettersi in campo per questa sfida importante. Sono stati loro a lanciare la raccolta fondi.

Si è messo in gioco anche il portierone Giuseppe Iacomini, lo stesso che lanciò l’iniziativa dello scambio dei bonifici per Amatrice. Sul suo profilo Facebook la chiamata: “La vita è un dono e ogni uomo ha il diritto di viverla nel migliore dei modi. Ferdinando è un ragazzo di 16 anni ridotto su una sedia a rotelle a causa di un brutto incidente. Da quel giorno tutto è cambiato ma c’è talmente tanto bello in ogni singola giornata che è possibile cercare la luce anche quando si vede tutto buio. A volte la luce è solo un ascensore da poter realizzare nella sua casa per permettergli di ridisegnarsi la sua vita in totale autonomia. In fondo a 16 anni i sogni hanno ancora tanti colori. Mica ci metterà paura realizzare un ascensore? Io intanto domani inizio a raccogliere qualche soldo nella mia squadra…mi date una mano?”.

 

https://www.facebook.com/galleseunited10/videos/1175822882552876/