Un anno per mettersi in corsa per le celebrazioni dei 500 anni della Riforma: l’incontro di Egidio17

Un anno per mettersi in corsa per le celebrazioni dei 500 anni della Riforma: l’incontro di Egidio17

A ricordare l’appuntamento, nel quale Viterbo potrebbe avere un ruolo importante visto il legame tra Lutero ed Egidio Antonini, è l’associazione Egidio17 con una giornata di studio organizzata presso la Sala Gualtieri del Palazzo dei Papi di Viterbo per il prossimo 29 ottobre.

ADimensione Font+- Stampa

Un anno per mettersi davvero in corsa per le celebrazioni del cinquecentenario della riforma protestante. A ricordare l’appuntamento, nel quale Viterbo potrebbe avere un ruolo importante visto il legame tra Lutero ed Egidio Antonini, è l’associazione Egidio17 con una giornata di studio organizzata presso la Sala Gualtieri del Palazzo dei Papi di Viterbo per il prossimo 29 ottobre.

Lo farà con alcuni interventi importanti, sia dal punto di vista “politico” che da quello storico-artistico. All’appuntamento interverranno infatti tra gli altri Heinrich Pfeiffer, docente emerito della Pontificia Università Gregoriana di Roma, uno dei più importanti studiosi di Egidio Antonini in rapporto all’arte; e quello di cardinale George Pell, prefetto della Segreteria per l’Economia presso la Santa Sede. Pell parlerà del Cardinal Reginald Pole, vicino al circolo degli spirituali che proponevano il dialogo con i riformatori protestanti, il cui cardinalato sarà analizzato nei suoi aspetti teologico-politici. L’appuntamento si fregia anche del saluto dell’ambasciatrice del Regno Unito presso la Santa Sede Sally Axworthy. Tra gli altri parteciperanno i lavori Lino Fumagalli, vescovo di Viterbo e Vincenzo Ceniti, console del Touring Club di Viterbo, che sostiene la giornata.

Una giornata importante, quella di sabato 29, alla quale l’assenza fondamentale sembra essere ancora una volta il Comune di Viterbo, che non ha mai sostenuto convintamente il progetto.

 

egidio