Un albergo di lusso ispirato ai flipper nel cuore di Viterbo. Aprirà in primavera, lo racconta Luuk Magazine

Un albergo di lusso ispirato ai flipper nel cuore di Viterbo. Aprirà in primavera, lo racconta Luuk Magazine

Punta di diamante del The Pinball – che proprio da qui prende il suo nome – è però un elemento straordinario: il Museo del Flipper. Realizzato grazie alla collezione di Giacomo Scarsella, papà di Claudia e tra i maggiori collezionisti di flipper al mondo.

ADimensione Font+- Stampa

Il flipper al centro di una struttura ricettiva di lusso nel cuore di Viterbo. E’ stata raccontata in anteprima dalla giornalista Flaminia Scarpino per Luuk Magazine.

 

LEGGI IL SERVIZIO DI LUUK MAGAZINE

 

Un luogo dove lusso e divertimento s’incontrano. Inaugurazione fissata per la primavera di quest’anno per The Pinball Luxury Suites. “Il progetto, nato dalla ristrutturazione di un palazzo del XV secolo, è frutto della collaborazione tra l’imprenditore Simone Proietti Gaffi e l’artista Claudia Scarsella. La nuova struttura alberghiera ospiterà tre meravigliose suite: la Little Robot, La Spiral Circus con sauna finlandese e la Royal Cards, con spettacolare vista panoramica sulla città medievale di origine etrusca”; scrive Luuk Magazine.

Ogni dettaglio degli appartamenti è stato scelto per valorizzare ed esprimere appiendo l’eccellenza italiana: si va dagli arredi realizzati da Lago al lighting seguito da Artemide, fino alle carte da parati progettate per l’occasione da Claudia Scarsella.

Punta di diamante del The Pinball – che proprio da qui prende il suo nome – è però un elemento straordinario: il Museo del Flipper. Realizzato grazie alla collezione di Giacomo Scarsella, papà di Claudia e tra i maggiori collezionisti di flipper al mondo.

L’esposizione proporrà 15 flipper vintage del periodo compreso tra il 1960 e il 1990 e avrà come obiettivo principale quello di far conoscere i flipper che hanno ispirato il concept delle luxury suite.

Banner
Banner
Banner