Tutti alle ‘Feste dell’Olio della Tuscia’. Un gusto in cento appuntamenti da non perdere

Tutti alle ‘Feste dell’Olio della Tuscia’. Un gusto in cento appuntamenti da non perdere

Cinque comuni per altrettanti percorsi di festa dell'olio. Un'iniziativa, la cui regia è affidata alla Camera di Commercio, che giunge alla sua nona edizione. Merlani: "L'olio di qualità ci aprirà i mercati internazionali".

ADimensione Font+- Stampa

Due dop, Tuscia e Canino, e un prodotto di tutto rispetto che, per dirla alla Domenico Merlani, “può farci conquistare i mercati internazionali”.

E’ questo l’olio del Viterbese, in festa nei territori di maggiore produzione e storicità della provincia. La nona edizione per ‘Feste dell’Olio della Tuscia’, manifestazione che fino all’8 dicembre propone un calendario con più di 100 appuntamenti tra i comuni di Blera, Canino, Gallese, Vetralla e Vignanello. 

Un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Viterbo, con il patrocinio di Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Arsial, associazione Città dell’Olio. 

Il plauso di Merlani, presidente dell’ente camerale viterbese, è andato anche alle associazioni di categoria del comparto agricolo: Coldiretti, Confagricoltura e Cia. “Senza di loro, senza il lavoro costante che svolgono sul territorio insieme alle aziende tutto questo non sarebbe stato possibile”, ha dichiarato Merlani dalla conferenza stampa di presentazione ufficiale.

Presenti all’incontro i sindaci dei comuni protagonisti, il consigliere regionale Enrico Panunzi, il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, quello allo Sviluppo Economico Giacomo Barelli e alla Cultura Antonio Delli Iaconi.

L’olio fin dal tempo degli Etruschi rappresenta nella Tuscia un prezioso alimento, che nel tempo ha raggiunto ottimi livelli grazie al lavoro sapiente e alla passione di donne e uomini che hanno puntato sulla qualità nei sistemi di coltivazione, raccolta e frangitura. Tutto ciò ha portato al riconoscimento europeo per l’olio extravergine di oliva dop Canino e dop Tuscia (Info: www.tusciaviterbese.it). Non è un caso, quindi, che nella provincia di Viterbo la cultura enogastronomica ancora oggi offre al visitatore e al turista gustosi percorsi alla scoperta di prodotti tipici di qualità tra cantine, frantoi, caseifici, aziende agrituristiche.

 

IL CALENDARIO DI TUTTI GLI APPUNTAMENTI 

Blera

Festa dell’Olio novello di Blera – 7-9 novembre 2014

Un intero fine settimana all’insegna dell’olio da gustare direttamente in frantoio o nei ristoranti e nelle cantine del centro storico in occasione di “Per San Martino ogni mosto diventa vino…2014”. È quanto propone la Festa dell’Olio novello di Blera, con un programma dove s’intrecciano enogastronomia e tradizioni, per riscoprire luoghi e produzioni.

www.prolocodiblera.it – tel. 3282881851

Vignanello

15ª Festa dell’Olio e del Vino Novello – 7-16 novembre 2014

Questa Festa racconta le straordinarie qualità dei prodotti locali, in particolare olio e vino, consentendo ai visitatori di degustare le eccellenze enogastronomiche. Tra i numerosi appuntamenti previsti, a partire dalla visita al castello Ruspoli, il percorso nelle botteghe degli antichi mestieri nel borgo medievale e gli itinerari del gusto nei vigneti, uliveti, cantine e frantoi.

www.prolocovignanello.org – tel. 329.7771809

Vetralla

Orgolio, Festival Oleogastronomico – 15-16 novembre 2014

L’olio, il pane, i sapori, l’artigianato e le tradizioni sono i protagonisti di questo Festival oleogastronomico che si svolge nel centro storico di Vetralla. Nei frantoi, aperti per l’occasione, dimostrazione della molitura e produzione dell’olio. Inoltre degustazioni guidate, show cooking, laboratori per bambini e cene nei ristoranti vetrallesi

www.prolocovetralla.it – tel. 4369268

Gallese

8ª Giornate dell’Olio e del Vino – 22-23 novembre 2014

Adagiato tra le pendici dei monti Cimini e la valle del Tevere, Gallese propone nel suo caratteristico

centro storico un itinerario del gusto, facendo tappa in locali dove gustare i prodotti tipici locali.

Protagonista assoluto della manifestazione è l’olio ma non mancano stand, banchi di assaggio e

incontri dedicati al vino e ai prodotti del Biodistretto delle Forre e della Via Amerina.

www.comune.gallese.it – tel. 329.1973195

Canino

54ª Sagra dell’Olivo – 3-8 dicembre 2014

Nel cuore della Maremma Canino celebra il suo olio che, oltre a distinguersi per la qualità

certificata Dop, è strettamente legato con il territorio e con la sua storia. Il calendario propone

stand enogastronomici e incontri sul tema, corsi di degustazione e cucina, visite ai frantoi,

artigianato artistico. Immancabile l’appuntamento con la Bruschetta più lunga del mondo.

www.comune.canino.vt.it – tel. 335.1800576