Tutankhamon a Viterbo, riproduzioni così spettacolari da ingannare anche gli esperti

Tutankhamon a Viterbo, riproduzioni così spettacolari da ingannare anche gli esperti

Nel cuore di Palazzo Papale a Viterbo i tesori di Tutankhamon. La bellezza di 250 riproduzione di oggetti egizi e otto sfingi. Talmente perfetti e costosi da ingannare anche gli esperti.  

ADimensione Font+- Stampa

Nel cuore di Palazzo Papale a Viterbo i tesori di Tutankhamon. La bellezza di 250 riproduzione di oggetti egizi e otto sfingi. Talmente perfetti e costosi da ingannare anche gli esperti.  

‘Egyptian Treasures’ è il titolo scelto per la mostra. Lo spazio temporale per fare visita va da questa domenica primo luglio al 28 ottobre.  

Presente la copia della sua celebre maschera mortuaria d’oro con lapislazzuli e paste vitree, il sarcofago e il cocchio del giovanissimo faraone. Non mancano le repliche marmoree delle otto sfingi che percorrono il viale trionfale d’ingresso al gran Tempio di Karnak a Luxor. Per finire, anche il cofano con i vasi canopi, il celebre “tronetto” faraonico, il grande naos e la collezione dei gioielli regali.

Una mostra capace di grandi suggestioni, dedicata al tesoro del sovrano egizio vissuto nel 1.300 a.C.. Ospitata nelle sale che ospitarono il primo conclave della storia, per eccezionale concessione della Curia Episcopale di Viterbo. Tale mostra si affianca a quella, inaugurata il 24 giugno scorso, dedicata a ‘Le icone copte. Capolavori di arte egiziana cristiana’.

Si potrebbe definirli “falsi antichi autentici” poiché si tratta di “duplicazioni” talmente perfette (e costose) – appositamente prodotti dal Dipartimento Replica del Ministero in perfetta imitazione dei capolavori custoditi al Museo Archeologico del Cairo – da ingannare anche gli occhi più esperti.  

La mostra è il frutto della collaborazione tra il Ministero delle Antichità d’Egitto e la Società Italiana di Beneficenza S.I.B. Fondazione Benedetti, del filantropo Eugenio Benedetti, promotore, insieme alla Fondazione Caffeina. Orario: dalle 10 alle 19. Prezzo del biglietto: 7 euro, per i residenti di Viterbo 5 euro.

Per tutte le informazioni potete telefonare al numero 3667187564, mandare una e-mail a [email protected] oppure visitare il sito www.caffeinacultura.eu.