Troili ancora una volta presidente della quarta commissione

Troili ancora una volta presidente della quarta commissione

Dopo quasi un anno il consigliere del Pd viene rieletto alla carica che abbandonò durante il periodo della crisi di maggioranza

ADimensione Font+- Stampa

Dopo quasi un anno Arduino Troili (Pd) torna a presiedere la quarta commissione. L’aveva abbandonata svariati mesi fa, in concomitanza con la crisi della maggioranza dello scorso inverno, che lo portò anche a bruciare simbolicamente una sedia durante il Focarone del 16 gennaio a Bagnaia.

Un gesto forte quello di Troili, che oggi però torna a capo della quarta commissione con l’unanimità della maggioranza consiliare, mentre l’opposizione si astiene dal voto. La vice presidenza viene offerta a Luigi Maria Buzzi (FdI) che ringrazia, ma rifiuta. Verrà eletto, sempre con i voti della maggioranza, il consigliere comunale Claudio Mecozzi (Oltre le mura).

Finalmente la quarta commissione torna ad avere un presidente, anche se non tutti sembra essere contenti. Dai banchi dell’opposizione, infatti, Sergio Insogna (Gal) lo aveva invitato a declinare l’offerta, rimanendo coerente con la scelta fatta un anno fa. Secondo l’esponente del gruppo Gal, infatti, Troili dopo quel gesto non ha più la credibilità di prima, tanto meno l’unanimità dei consensi.

Dalla maggioranza, però, Treta lo applaude e giustifica quel gesto come la rabbia del momento, che poi è passato.

Banner
Banner
Banner