Trasversale, Panunzi: “Togliamola dal libro delle leggende”

Trasversale, Panunzi: “Togliamola dal libro delle leggende”

Il consigliere regionale Enrico Panunzi interviene in seguito all’audizione in Sesta Commissione di alcune associazioni e comitati di Tarquinia.

ADimensione Font+- Stampa

Trasversale, Panunzi: “È ora di terminarla e di toglierla dalle leggende”. Il consigliere regionale Enrico Panunzi interviene in seguito all’audizione in Sesta Commissione di alcune associazioni e comitati di Tarquinia. Erano presenti, tra gli altri, l’assessore regionale Fabio Refrigeri, i consiglieri Cristina Avenali, Gino De Paolis, Daniele Sabatini e Riccardo Valentini, il sindaco e il vice sindaco d Tarquinia Mauro Mazzola e Renato Bacciardi, il consigliere comunale di Monte Romano Ugo Buzzi, tecnici dell’Anas e della Regione.

“Come ho ribadito in più occasioni – ha scritto il consigliere democratico – è arrivato il momento di togliere la Trasversale dal libro delle leggende ed ora, con lo sblocco dei fondi da parte del Governo, siamo ad un punto di svolta. Non terminarla significa non capirne l’importanza. Invito tutti al dialogo perché nessuno è portavoce di verità assolute: se è vero che i comitati e le associazioni portano all’attenzione del dibattito delle istanze ragionevoli, è anche vero che l’Anas fa le sue valutazioni e elabora i suoi progetti dopo uno studio attentissimo. Da tempo ho posto l’esigenza di far coincidere lo svincolo con quello attuale dell’Aurelia e se possibile prevederne uno a Monte Romano, auspicando che il tracciato passi il più possibile a Nord del Mignone. Sul tracciato viola, poi, c’è anche un parere tecnico negativo da parte dell’ufficio Urbanistica della Regione in quanto presentato ai tempi in cui non era in vigore il Ptpr. Predisponiamoci al dialogo e all’ascolto, se il sindaco d Tarquinia ha delle proposte tecniche siano ascoltate e lo stesso va fatto con quanto sostenuto dai comitati e dalle associazioni per verificare se loro richieste possano trovare accoglimento o per lo meno una mitigazione. Tutto ciò, compresa la correzione di eventuali ed evidenti conflittualità, va fatto in pochissimo tempo. La Trasversale è strategica non solo per il Viterbese o per il Lazio, ma per il Paese: non completarla sarebbe da irresponsabili”.