Tra i privilegiati anche il Tuscia Operafestival: presto la firma della convenzione con il Comune

Tra i privilegiati anche il Tuscia Operafestival: presto la firma della convenzione con il Comune

“L’evento, che il prossimo anno celebrerà il decennale – ha spiegato il sindaco Michelini – ha tutti i presupposti necessari per poter sottoscrivere la convenzione triennale con il Comune di Viterbo".

ADimensione Font+- Stampa

Prosegue la politica delle convenzioni del comune di Viterbo: firma anche il Tuscia Operafestival. L’assessore Antonio Delli Iaconi lo aveva detto chiaro e tondo la scorsa settimana (qui) che decide lui rivendicando di fatto il bypassare dell’intenzione del Consiglio comunale che aveva approvato il Regolamento per l’assegnazione dei contributi.

Così dopo Caffeina, Quartieri dell’Arte, Medioera, San Pellegrino in Fiore e Tuscia Film Fest firmerà anche il Tuscia Operafestival. Risale alla scorsa settimana l’incontro tra il sindaco Leonardo Michelini e il direttore artistico della manifestazione Stefano Vignati. Presente anche l’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi. Il primo cittadino ha confermato l’impegno dell’amministrazione per il 2016 a inserire il Tuscia Operafestival tra le manifestazioni con le quali siglare la convenzione. “L’evento, che il prossimo anno celebrerà il decennale – ha spiegato il sindaco Michelini – ha tutti i presupposti necessari per poter sottoscrivere la convenzione triennale con il Comune di Viterbo”.