Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Torna il consiglio comunale, ma alle 18 potrebbe saltare il canguro

Torna il consiglio comunale, ma alle 18 potrebbe saltare il canguro

Dalla tagliola di Grasso al canguro di Rossi, il salto è presto fatto. Fallito il tentativo di mediazione tra maggioranza e opposizione nella tarda mattinata di oggi, si va verso una discussione in consiglio comunale quanto mai attesa.

ADimensione Font+- Stampa

Dalla tagliola di Grasso al canguro di Rossi, il salto è presto fatto. Fallito il tentativo di mediazione tra maggioranza e opposizione nella tarda mattinata di oggi, si va verso una discussione in consiglio comunale quanto mai attesa. Alle 18 infatti è convocata la nuova seduta dell’assise di Viterbo e il clima si annuncia molto teso. Fallita la mediazione, dicevamo, il presidente del consiglio Filippo Rossi potrebbe infatti applicare il “canguro”. Ovvero il taglio degli emendamenti ritenuti simili a quelli già votati.

A paventare l’ipotesi questa mattina è stato il Corriere di Viterbo che ha riportato il volere del presidente del consiglio Rossi espresso durante il consiglio comunale di ieri. Lo strumento è previsto per prevenire operazioni di ostruzionismo da parte della minoranza. Ma sul fatto che quello di parte dell’opposizione sia davvero ostruzionismo non sono tutti d’accordo.

Intanto da oggi i consigli si terranno alle ore 18. Un modo, questo, secondo il Corriere di Viterbo, per sfiancare parte dell’opposizione (leggi Santucci e Marini) “costretta” così al doppio lavoro. Quello “per campare” e quello “per la patria”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031