Terremoto, prossima settimana i dati su possibili modifiche al bacino termale viterbese

Terremoto, prossima settimana i dati su possibili modifiche al bacino termale viterbese

Le verifiche sono state decise in seguito al forte sisma, che ha toccato il picco di 6,5 di magnitudo, dello scorso 30 ottobre. Terremoto avvertito in maniera importante anche nella Tuscia.

ADimensione Font+- Stampa

Nei prossimi giorni i dati del controllo in corso, da parte del team tecnico guidato dal direttore di miniera Giuseppe Pagano, sul bacino termale viterbese.

Le verifiche sono state decise in seguito al forte sisma, che ha toccato il picco di 6,5 di magnitudo, dello scorso 30 ottobre. Terremoto avvertito in maniera importante anche nella Tuscia.

L’ipotesi su cui si stanno svolgendo i controlli è quella di una possibile modifica nel sistema delle acque termali viterbesi. Al momento però, dai dati raccolti, tutto sembra essere immodificato. Nei primi giorni della nuova settimana saranno a disposizione i dati completi, su cui sarà possibile effettuare una valutazione complessiva.

Banner
Banner
Banner