Terremoto, la paura corre sui social

Terremoto, la paura corre sui social

Ore 19,10. La terra trema nelle Marche e la scossa arriva anche nella Tuscia. Investe l'intera provincia e il capoluogo, una manciata di secondi di paura. In tanti hanno avvertito il sisma, che ha fatto oscillare soprattutto gli appartamenti posizionati ai piani più alti.

ADimensione Font+- Stampa

Ore 19,10. La terra trema nelle Marche e la scossa arriva anche nella Tuscia. La paura corre subito sui social dove in tanti si precipitano per raccontare alcuni secondi di terrore.

“L’unico lampadario che ho ancora oscilla”, uno dei tanti commenti. Un altro scrive: “Ho i bicchieri in vetrina che ancora fanno rumore”. C’è chi si limita a scrivere “terremoto”, chi domanda: “scossa?”. Arrivano anche i commenti sul potere di facebook: “Facebook è meglio dell’Ansa, anche se fa venire ansia”. Il tutto condito con l’hashtag “terremoto”.

Poi racconti di sedie e poltrone che si muovono.