Terremoto, Carbognano piange Anna Maria e Luca

Terremoto, Carbognano piange Anna Maria e Luca

Ieri sera alle 21 la comunità di Carbognano si è riunita in parrocchia per un incontro di preghiera in memoria di Anna Maria e Luca. Domani, alle 18, si svolgerà una messa per ricordarli.

ADimensione Font+- Stampa

Carbognano piange Anna Maria Masciolini e il figlio Luca Grondona. Il terremoto della notte tra martedì e mercoledì li ha portati via, sepolti sotto le macerie della loro casa di vacanze a Villa San Lorenzo a Flaiano (vicino Amatrice).

La donna, originaria di Roma, ma residente da tempo nel piccolo borgo dei Cimini era molto conosciuta in paese. A luglio si era spostata per un periodo di relax nel Reatino, dove da pochi giorni era stata raggiunta dal figlio Luca. Lo stesso aveva fatto ritorno da una vacanza con gli amici in Calabria.

Ieri sera alle 21 la comunità di Carbognano si è riunita in parrocchia per un incontro di preghiera in memoria di Anna Maria e Luca. Domani, alle 18, si svolgerà una messa per ricordarli.

Anna Maria lascia altre due figlie: Cristina e Veronica. Questa ultima si trova fuori Italia, in Nuova Zelanda, e sta rientrando dopo la terribile notizia. E’ toccato a Cristina il riconoscimento dei corpi. Straziato il padre del ragazzo. “Ciao Lu”, scrive un’amica del giovane sul suo account facebook. “Muore giovane chi è caro agli dei”, è il pensiero di un altro ragazzo.

Banner
Banner
Banner