Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Termalismo, sabato continua la lunga marcia delle associazioni

Termalismo, sabato continua la lunga marcia delle associazioni

Fronte termalismo, le associazioni non mollano e pressano sul Comune affinché prenda le scelte necessarie a ridare alle ex Terme Inps l'acqua necessaria alla rinascita.

ADimensione Font+- Stampa

Inps“Riaprire le Terme Inps”, questo il messaggio che cammina sulle gambe delle associazioni ‘Solidarietà Cittadina’ e ‘Il Bullicame’. Domenica la “lunga marcia”, guidata da Franco Marinelli, ha unito passo dopo passo i rugginosi cancelli dello stabilimento di Strada Bagni con la “callara” del Bullicame. Un centinaio di persone si sono unite per dare voce a questa azione di pressione pubblica sull’amministrazione comunale.

L’azione continua, prossima tappa sabato 4 ottobre sotto Palazzo dei Priori. Le associazioni sono interessate a pressare sull’amministrazione Michelini affinché porti avanti scelte coraggiose sul fronte termale, capaci di dare spazio a un pluralismo di realtà impegnate nel comparto.

Nodo centrale la questione acqua. Se non si va a ridurre quella a disposizione di Terme dei Papi difficilmente ci sarà spazio per la rinascita di quelle che sono state le gloriose Terme dei Lavoratori, note in mezza Italia.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031