Temperini (Proloco Viterbo): “ci vogliono finanziare un evento che non abbiamo realizzato”

Temperini (Proloco Viterbo): “ci vogliono finanziare un evento che non abbiamo realizzato”

L’iniziativa della Proloco non è la sola a non essersi svolta e a ritrovarsi in graduatoria. Tra queste c’è, ad esempio, la Coppa del Cimino, alla quale sono stati attribuiti circa 500€. Ma l’evento anche in quel caso fu annullato.

ADimensione Font+- Stampa

“Ci vogliono finanziare un evento che non abbiamo realizzato”. La presidente della Proloco di Viterbo Irene Temperini è incredula di fronte alla graduatoria pubblicata sul sito del comune di Viterbo, e raccontata questa mattina in esclusiva da La Fune, in merito all’estate viterbese che già tante polemiche ha fatto sollevare in città. 

“Dopo aver risposto all’avviso pubblico per gli eventi dell’estate e del settembre viterbese e aver visto il cartellone degli stessi – ha spiegato Irene Temperini – abbiamo deciso di non fare più la caccia al tesoro che avevamo ideato perché avevano sbagliato a scrivere posto e giorno dell’evento”. Insomma chi ha compilato la locandina per conto del Comune aveva confezionato un flop assicurato e quindi è stata prontamente fatta una comunicazione agli uffici per rinunciare al contributo richiesto.

“Abbiamo annunciato la nostra intenzione di rinunciare il giorno dopo la conferenza stampa di presentazione del cartellone degli eventi. Poi oggi abbiamo visto il contributo in determina..”. Ma l’iniziativa della Proloco non è la sola a non essersi svolta e a ritrovarsi in graduatoria. Tra queste c’è, ad esempio, la Coppa del Cimino, alla quale sono stati attribuiti circa 500€. Ma l’evento anche in quel caso fu annullato.

 

  • Antonio Di Stefano

    Quando troppo e quando niente, e se poi addirittura gli dici che promuovere il circuito Scec non costa niente e porta solo vantaggi al comune e ai cittadini, neanche ti prendono in considerazione: Eh si perché le idee troppo intelligenti e no profit non passano mai.