Talete, c’è un’indagine per falso in bilancio

Talete, c’è un’indagine per falso in bilancio

La lente della Procura di Viterbo sulla Talete, la società che gestisce il servizio idrico del Viterbese. Sarebbe aperta un'indagine per falso in bilancio, come riporta anche il Corriere di Viterbo di questa mattina.

ADimensione Font+- Stampa

La lente della Procura di Viterbo sulla Talete, la società che gestisce il servizio idrico del Viterbese. Sarebbe aperta un’indagine per falso in bilancio, come riporta anche il Corriere di Viterbo di questa mattina.

Nei mesi scorsi la Guardia di Finanza aveva bussato alla porta, mettendo sotto sequestro faldoni di documenti vari. Stando a indiscrezioni nelle ultime settimane si sarebbero tenuti alcuni interrogatori di funzionari e dirigenti di Talete. Gli inquirenti stanno analizzando il bilancio, elaborato piuttosto complesso. L’obiettivo è anche verificare se per quanto riguarda la situazione debitoria ci sono state responsabilità o meno degli amministratori.

L’ipotesi di reato è comunque falso in bilancio. Non certo una buona notizia per Talete, che sta vivendo una fase caldissima del proprio travagliato percorso.

Banner
Banner
Banner