‘Sviluppo Civita’: Il Melograno Bianco, Sara e Fernando fanno rivivere l’antica tradizione della ceramica bagnorese

‘Sviluppo Civita’: Il Melograno Bianco, Sara e Fernando fanno rivivere l’antica tradizione della ceramica bagnorese

Il Comune di Bagnoregio lancia 'Sviluppo Civita'. Un racconto modulare delle eccellenze artigiane e delle realtà impegnate nell'accoglienza di qualità sul territorio. Una fotografia degli imprenditori che stanno contribuendo in maniera importante alla crescita della dimensione turistica del luogo.

ADimensione Font+- Stampa

Il Comune di Bagnoregio lancia ‘Sviluppo Civita‘. Un racconto modulare delle eccellenze artigiane e delle realtà impegnate nell’accoglienza di qualità sul territorio. Una fotografia degli imprenditori che stanno contribuendo in maniera importante alla crescita della dimensione turistica del luogo.

“Una realtà turistica nasce da un lavoro di gruppo, dove ognuno deve mettere il suo. Da chi amministra il territorio ai singoli cittadini, passando per chi decide di fare impresa dentro la prospettiva dello sviluppo del turismo e arricchisce il tutto con idee, progettualità, investimenti e sano lavoro quotidiano. Come Comune abbiamo deciso di mettere in evidenza chi ogni giorno si impegna a fare del nostro magnifico territorio un luogo accogliente e capace di raccontare tradizioni e qualità”. Spiega così il progetto il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti.

Per segnalare le attività di qualità e aventi rilievo nella costruzione di un territorio turistico basta inviare un’email a [email protected]

 

Il Melograno Bianco, Sara e Fernando fanno rivivere l’antica tradizione della ceramica bagnorese

Al Belvedere Falcone e Borsellino si smalta, decora e cuoce l’argilla. C’è anche un forno che trasforma tutto in ceramica ed è tornato a bruciare per riportare in vita un’antica tradizione artigiana bagnorese. L’impresa ha i volti belli di Sara e Fernando. Sorriso sempre fresco e qualche posa per regalare foto d’autore ai tanti turisti, provenienti da tutto il mondo, che vengono per ammirare la bellezza di Civita e finiscono per rimanere stregati dal Melograno Bianco. Un laboratorio artigiano e punto vendita al tempo stesso.

Entrando puoi trovare Sara Arcangeli e Fernando Ferretti al lavoro. Ti salutano e sono pronti a raccontarti come nasce tutto quello che è in esposizione: dai vasi etruschi (davvero straordinari) alle brocche e piatti e tanto altro con disegnata “la città incantata”.

Negli stessi locali anche trenta anni fa c’era un laboratorio di ceramica. Rimase chiuso per diverso tempo poi i due artigiani-artisti, insieme all’amica Simonetta Paolucci, hanno deciso di rimettere in funzione tutto. Sono passati tre anni e che le cose vanno bene lo si capisce dai sorrisi. Tedeschi e americani sono i più interessati, anche se gli asiatici sono quelli che portano via più foto.

“Lavoriamo tanto anche con le persone del posto – raccontano -. Realizziamo infatti prodotti personalizzati e questo piace molto”. Così il Melograno Bianco ogni giorno è parte del successo turistico di Bagnoregio e della sua Civita.