Sulla via Francigena, per vivere le emozioni dei pellegrini

Sulla via Francigena, per vivere le emozioni dei pellegrini

In questo fine settimana opportunità straordinaria di vivere l’esperienza di percorrere almeno un tratto della Via Francigena. È quanto propone la seconda edizione di CamminainTuscia l’iniziativa della Camera di Commercio Viterbo, in collaborazione con gli Enti locali, che fino al 10 ottobre attraverserà a piedi tutta la Tuscia lungo l’antico cammino dei pellegrini.

ADimensione Font+- Stampa

In questo fine settimana opportunità straordinaria di vivere l’esperienza di percorrere almeno un tratto della Via Francigena. È quanto propone la seconda edizione di CamminainTuscia l’iniziativa della Camera di Commercio Viterbo, in collaborazione con gli Enti locali, che fino al 10 ottobre attraverserà a piedi tutta la Tuscia lungo l’antico cammino dei pellegrini.

Questa mattina, 7 ottobre, sarà percorso il tratto che va da Montefiascone-a Viterbo con partenza ore 8,30 dalla Rocca dei Papi e arrivo previsto alle 16,30 in piazza San Lorenzo (17 km). Questa tappa è caratterizzata dal transito sull’antico basolato della via Cassia, ancora in ottime condizioni, dalla sosta alle terme del Bagnaccio e dalla visita a Palazzo dei Papi e del museo del Colle del Duomo, dove sarà allestito un punto degustazione di prodotti tipici.

Domenica 8 ottobre sarà invece la volta della tappa che da Viterbo conduce a Vetralla, con partenza da Porta Faul alle ore 8.30 e arrivo previsto in piazza del Comune alle ore 17 (18 km). Nel percorso saranno visitati i ruderi di Ponte Camillario, antico manufatto romano, della Pieve di S. Maria di Forcassi, alcune importanti necropoli rupestri del periodo etrusco, la chiesa di S. Francesco e all’arrivo degustazione di alcune delizie gastronomiche tra cui l’olio extra vergine di oliva.

Ad accompagnare la carovana ci saranno i volontari del CAI (Club Alpino Italiano), i cavalieri della FITETREC-ANTE (Federazione Italiana Turismo Equestre) e gli studenti e docenti dell’Università degli Studi della Tuscia, specializzati in Beni culturali.

Tutti possono partecipare per una o più tappe. Le quote di adesione sono: 5 euro per il primo giorno e 3 euro nei giorni successivi al primo (gratuito per i ragazzi di età inferiore a 14 anni). . Il contributo di iscrizione è comprensivo di assicurazione, assistenza di base lungo il percorso, punti acqua, partecipazione ai piccoli eventi di accoglienza all’arrivo presso ogni Comune, kit di benvenuto contenente gadget e tipicità e Credenziale ufficiale del pellegrino. Ci si può iscrivere fino a 30 minuti prima della partenza della tappa del giorno. Al termine di ogni tappa è disponibile un bus navetta che accompagna i partecipanti al punto di partenza giornaliero.

Ricordiamo la possibilità di partecipare ai due concorsi: uno fotografico in cui saranno premiati i migliori reportage realizzati durante il cammino e l’altro riservato alle associazioni che maggiormente si impegneranno a far partecipare i loro soci all’iniziativa. In palio ci sono premi in prodotti tipici a Marchio Tuscia Viterbese.

Per conoscere ulteriori dettagli e le tappe successive si consiglia di visitare il portale www.tusciawelcome.it.

Natale Viterbo