Strade del centro, dove sono finiti i lastroni di peperino?

Strade del centro, dove sono finiti i lastroni di peperino?

Le vie e le piazze del centro storico di Viterbo coperte con i sampietrini troppo spesso si presentano ormai in una situazione disastrosa. Andrebbe recuperato il vecchio sistema della copertura con i lastroni in pietra. Già i lastroni in pietra, ma quelli che c erano prima che fine hanno fatto? Il Comune, facendo una ricerca nei propri archivi, dovrebbe essere in grado di rispondere. Ma probabilmente non lo farà.

ADimensione Font+- Stampa

Dove sono finiti i lastroni di peperino che ricoprivano quasi tutte le strade del centro storico? La scelta di sostituire quel tipo di copertura con i sampietrini si è rivelata perdente nel lungo periodo. Infatti questo secondo tipo di copertura è soggetta a un rapido logorio e nel giro di pochissimo tempo le strade appaiono bucherellate e rattoppate. Una vera e propria indecenza.

Provate ad andare a piazza del Comune e date un’occhiata. Sbavature di asfalto riempono le fossette lasciate da sampietrini smontati e finiti chissà dove. Affacciandosi da Palazzo dei Priori è chiara la bruttezza della piazza tutta bucherellata. Ma questo vale sul corso, su piazza delle Erbe, via San Lorenzo, piazza San Lorenzo. Sarebbe importante sviluppare un nuovo progetto di città con copertura a lastroni, che danno maggiore garanzia rispetto ai sampietrini. Certo una simile pavimentazione dovrebbe essere maggiormente tutelata e non soggetta come oggi al continuo traffico veicolare.

Ma la Ztl nella parte monumentale del centro è già stata attivata e sarebbe il caso entrasse in funzione a breve. Rimane però l’interrogativo sulla fine dei vecchi lastroni in peperino, scomparsi negli ultimi decenni a mano a mano e nel silenzio generale. Un pezzo del patrimonio cittadino finito chissà dove. Sarebbe il caso di approfondire la vicenda perché quei lastroni antichi hanno un valore e se qualcuno li ha portati via per uso privato ha commesso un furto al patrimonio cittadino.

 

respect 9