Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Sport, la delega a Treta bloccata da parte del Pd: “È inopportuna”

Sport, la delega a Treta bloccata da parte del Pd: “È inopportuna”

Livio Treta non ha mai nascosto di essere lui l’oggetto della discussione, ma di fatto la nomina non arriva. A frenarla è il Partito Democratico, o meglio parte di esso.

ADimensione Font+- Stampa

L’alt dei serra-panunziani frena l’assegnazione della delega allo sport a Livio Treta. L’indicazione di Moderati e Riformisti è chiara e il sindaco Leonardo Michelini rassicura che la nomina di Treta alle politiche sportive sia imminente. Di fatto lo dice da circa un mese quando, poco prima di nominare Maurizio Tofani assessore, aveva confermato l’intenzione di affidare ai civici anche la delega allo sport. Non un assessorato vero e proprio, ma un consigliere con il compito di gestire il rapporto con le società sportive.

Livio Treta non ha mai nascosto di essere lui l’oggetto della discussione, ma di fatto la nomina non arriva. A frenarla è il Partito Democratico, o meglio parte di esso. L’ex presidente del Coni provinciale non gode dei favori dell’ala serra-panunziana che ritene la sua nomina inopportuna. “Siamo l’amministrazione che ha fatto le cose più inopportune degli ultimi anni, questa sarebbe l’ennesima – commenta Marco Volpi la voce su Treta – e il sindaco sa che non siamo d’accordo”.

La contrarietà di parte del Pd è dunque chiara, anche se i consiglieri si sono stancati di fare battaglie perché “sono perse – spiega Volpi – tanto il Sindaco va per la sua strada e il Pd si china e quindi è inutile farne. Cercrhiamo di puntare alle cose concrete e di fare il meglio che possiamo per la città. Servono manutenzioni ordinarie di strade e verde pubblico – aggiunge – alle progettazioni per ottenere fondi per fare le opere, ma la giunta e il sindaco dalla discussione del bilancio hanno passato un mese parlando di rimpasto”.

La piaga è proprio quella: il rimpasto non è andato già e così la nomina di Treta non arriva perché “forse qualcuno – ancora Volpi – si pone delle domande. L’ingresso di Maurizio Tofani non ci ha soddisfatto per nulla perché secondo noi la giunta avrebbe lavorato meglio a 6 e non c’era necessità di adeguarla e quindi rimaniamo con il boccone amaro”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031