Spese di Santa Rosa, Cinque Stelle: “Presto pubblicheremo la lista, Barelli si confronti con noi”

Spese di Santa Rosa, Cinque Stelle: “Presto pubblicheremo la lista, Barelli si confronti con noi”

"Ha paura che questi “grillini” lo sappiano leggere il bilancio e che sia lei quello a cui sono sfuggiti circa 270.000 euro di spese di Santa Rosa?", chiedono i "grillini" all'assessore Barelli.

ADimensione Font+- Stampa

Conti di Santa Rosa, i Cinque Stelle rilanciano chiamando in causa l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Barelli e rinnovano l’invito a un confronto pubblico. Annunciano anche che presto renderanno pubblici tutte le spese effettuate dal Comune per l’evento.

“Apprendiamo da fonti giornalistiche – scrivono dal Movimento Cinque Stelle – che l’assessore Barelli non ha nessuna intenzione di accettare il nostro invito a un confronto pubblico sulle spese di Santa Rosa, eppure nelle sue dichiarazioni alla stampa dei giorni scorsi oltre ad apparire molto coraggioso e offensivo nei nostri confronti era lui stesso a dichiararsi disponibile a fornire tutti i chiarimenti del caso: assessore noi le abbiamo dato l’opportunità di farlo perché si tira indietro?

Ha paura che questi “grillini” lo sappiano leggere il bilancio e che sia lei quello a cui sono sfuggiti circa 270.000 euro di spese di Santa Rosa?

Sì, caro assessore, i “suoi 100mila euro” sono in realtà molto meno di un terzo del totale speso e vanno loro aggiunti almeno altri 269.000 euro per arrivare al complessivo dei soldi sinora utilizzati per Santa Rosa 2016. Non ci crede?
Venga a vedere l’elenco delle delibere emesse dall’amministrazione, venga a vedere gli 82.000 euro prelevati da capitoli non inerenti Santa Rosa, noi siamo qui a braccia aperte.

Volevamo inoltre fare una piccolissima precisazione, non bisogna saper leggere il bilancio per sapere quanti soldi vengono spesi per Santa Rosa, basta andare sull’albo pretorio del Comune e cercare le delibere relative.

Noi le risparmieremo questa improba fatica, sarà infatti nostra cura far avere a lei e a tutti i viterbesi l’elenco completo, così, una volta per tutte, chiunque potrà farsi i conti e si saprà finalmente dove sta la verità”.

Banner
Banner
Banner