“Sotto col ciuffo” al Pilastro, tutti gli orari e la formazione del 46esimo trasporto

“Sotto col ciuffo” al Pilastro, tutti gli orari e la formazione del 46esimo trasporto

Sale l'entusiasmo. Stasera al Pilastro già si entra nel vivo. I facchini della Minimacchina del quartiere, come tradizione, apriranno ufficialmente le porte ai festeggiamenti in onore della Santa Patrona.

ADimensione Font+- Stampa

Sale l’entusiasmo. Stasera al Pilastro già si entra nel vivo. I facchini della Minimacchina del quartiere, come tradizione, apriranno ufficialmente le porte ai festeggiamenti in onore della Santa Patrona.

L’appuntamento è fissato per oggi alle ore 16.00 in viale Bruno Buozzi, con l’arrivo dell’Associazione Culturale Pilastro e il Gruppo Musici & Sbandieratori che nel tardo pomeriggio alle ore 19.30 “aspettando la minimacchina” si esibiranno ancora lungo le vie e le piazze del quartiere, accompagnati dal rinomato Corteo Storico delle famiglie Nobili Viterbesi.

Ore 16.30 si partirà dal bar “Le Iene” con la trionfale sfilata per le vie della città di Viterbo con l’arrivo della Banda Musicale “Ferentum” di Grotte Santo Stefano diretta dal Maestro Maurizio Nerbano, seguiti quest’anno dal gruppo “Majorette Starlight”.

La basilica di Santa Rosa sarà la prima sosta per i facchini, qui verrà indetta dal parroco Don Flavio Valeri una breve celebrazione, terminata quest’ultima si farà silenziosa visita al corpo della Santa, per dopo ritornare a sfilare per le vie del Corso Italia fino ad arrivare in Piazza dei Caduti ove verrà deposta alla presenza delle Autorità Civili una corona. Si risale poi per via Cairoli, arrivando alla chiesa di San Faustino, lì verrà inneggiato dai piccoli cavalieri il canto alla Madonna; “Mira il tuo Popolo”, in onore di Luca Brancadoro, Segretario e membro del Comitato Festeggiamenti Pilastro scomparso nel tardo giugno di due anni fà. Al termine si rientra trionfali al Quartiere per il tradizionale ritiro.

Ore 20.30 il vescovo di Viterbo Lino Fumagalli presso la Parrocchia Sacro Cuore in Viale B.Buozzi impartirà a tutti i facchini la benedizione alla presenza di tutte le autorità civili, militari, e di volontariato, comprese guide, adetti, e chiunque voglia partecipare.

Ore 21.00 nel piazzale dell’Okay center, avrà inizio il 46º Trasporto della miniMacchina di Santa Rosa Spirale di Fede con il “sollevate e fermi!” del Capofacchino Giuseppe Loddo che quest’anno festeggia il suo 45º Trasporto.
7 (+1 breve sosta) saranno le fermate ufficiali che questa sera effettueranno i giovani facchini lungo il percorso, che è il seguente:
Via Luigi Rossi Danielli, Via Francesco Cristofari, Via Filippo Caparozzi, Via Alessandro Volta, Viale Bruno Buozzi.
Tutto il trasporto della minimacchina quest’’anno sarà dedicato alla memoria di Nadia Benedetti vittima del terrorismo islamico, e di tutte quelle persone succubi del femminicidio e del bullismo, la girata in L.go Alessandro Volta sarà fatta invece alla memoria di Paolo Ortenzi abitante del quartiere scomparso recentemente, mentre quella davanti la Chiesa a Giovanni Paolo II e a tutti i facchini che hanno raggiunto Santa Rosa in cielo.

 

LA FORMAZIONE DEL 46ESIMO TRASPORTO

Capofacchino:
Pino Loddo
Responsabile Trasporto, il Presidente del Comitato Fest. Pilastro:
Angelo Loddo

Guide Principali:
Giancarlo Magno, Marco Fulvi, Carlo Giganti, Alessandro Ferlicca, Roberto Bentivoglio, Massimo Loddo, Marco Originari, Mauro Taschini,

Prima Fila Stanghette Anteriori

Seconda Fila Stanghette Anteriori

Spallette Destre

Spallette Sinistre

Stanghette Aggiuntive Destre

Stanghette Aggiuntive Sinistre

I Fila Ciuffi

II Fila Ciuffi

III Fila Ciuffi

IV Fila Ciuffi

V Fila Ciuffi

Prima Fila Stanghette Posteriori

Seconda Fila Stanghette Anteriori

Cavalletti

Banner
Banner
Banner