Sosta selvaggia nelle piazze, arriva il pugno duro dell’amministrazione

Sosta selvaggia nelle piazze, arriva il pugno duro dell’amministrazione

Il vice sindaco Ciambella annuncia la nuova ondata di controlli della polizia locale per mantenere il decoro urbano

ADimensione Font+- Stampa

Pugno duro dell’amministrazione comunale contro il parcheggio selvaggio nelle piazza del centro storico. Ad annunciare una nuova ondata di controlli e sanzioni è il vice sindaco Luisa Ciambella, che spiega che “a breve partiranno i controlli da parte degli agenti di Polizia Locale e scatteranno le sanzioni per i trasgressori”.

Una nuova politica di decoro da parte del Comune, quindi, che inizia da un maggiore controllo della sosta nelle piazze della città. “Invito gli automobilisti a un maggiore senso civico e a non parcheggiare in piazza del Plebiscito, piazza San Lorenzo, piazza del Gesù, piazza Carluccio, piazza Fontana Grande e in tutte le altre zone e piazze del centro storico dove vige il divieto di sosta”.

“Il nostro intento non è quello di fare cassa. Come già ribadito in più occasioni – sottolinea il vice sindaco e assessore alla Polizia Locale Ciambella – vogliamo mantenere le piazza libere dalle auto. Piazze senza macchine in un’ottica di civiltà, decoro e rispetto nei confronti dei luoghi più importanti e rappresentativi della nostra città”.

“Un rispetto – aggiunge ancora il vice sindaco – che dobbiamo a una città come la nostra, ricca di storia e cultura, con una grande vocazione turistica. Vogliamo una città turistica e dobbiamo partire anche da qui, dalle piazze come vetrina per Viterbo e non come luoghi destinati al parcheggio”.

Decarta racconta la Tuscia