Smorfie al Museo Colle del Duomo, gli illustratori Luzi e Pastori espongono al museo viterbese

Smorfie al Museo Colle del Duomo, gli illustratori Luzi e Pastori espongono al museo viterbese

Da sabato 21 aprile a domenica 6 maggio il Museo Colle del Duomo di Viterbo ospita “SMORFIE”, mostra delle opere degli illustratori Chiara Luzi e Alessandro Pastori.

ADimensione Font+- Stampa

Da sabato 21 aprile a domenica 6 maggio il Museo Colle del Duomo di Viterbo ospita “SMORFIE”, mostra delle opere degli illustratori Chiara Luzi e Alessandro Pastori.

“Il nostro corpo parla e non solo con la voce. Nella vita sociale e nelle nostre relazioni è impossibile sfuggire ai messaggi della comunicazione non verbale.
Smorfie nasce dalla mia timida riservatezza che ha fatto sì che sviluppassi una profonda curiosità nell’osservare i gesti del viso delle persone.” Così presenta la mostra la storica dell’arte Sara Catanese, promotrice e organizzatrice dell’evento per Archeoares.
“Chiara Luzi e Alessandro Pastori sono due illustratori di talento che hanno provato ad esplorare, ognuno con il proprio linguaggio stilistico, le capacità espressive del nostro volto. La battaglia di facce che i due artisti mettono in scena ci mostra come quella alterazione del normale atteggiamento del volto che è la smorfia rifletta ed esprima il nostro stato d’animo.”
L’inaugurazione della mostra si terrà sabato 21 aprile alle ore 17:30, ad ingresso libero, e vedrà presenti la dott.ssa Catanese, Chiara Luzi e Alessandro Pastori.
Le opere resteranno esposte fino a domenica 6 maggio all’interno del Museo Colle del Duomo, aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 19:00.

Decarta racconta la Tuscia